Spese pensionati: ecco quelle che mettono a rischio l’assegno

Spese pensionati: quali sono quelle che potrebbero mettere a rischio l'importo dell'assegno? Come prevederle durante la carriera lavorativa?

di , pubblicato il
Spese pensionati: quali sono quelle che potrebbero mettere a rischio l'importo dell'assegno? Come prevederle durante la carriera lavorativa?

Quando si smette di lavorare, la speranza di molti pensionati è di vivere con la rendita senza ulteriori preoccupazioni economiche o ansie. Purtroppo questa spesso non è la realtà: esistono peraltro alcune spese che potrebbero mettere a rischio la pensione stessa.

Quanto serve per vivere di pensione? Piano pensionistico e variabili/imprevisti

La pensione è ancora oggi percepita spesso come un traguardo lontano.

Questo distacco si evidenzia anche nel fatto che difficilmente i giovani si preoccupano di mettere in atto azioni che possano incrementarla. Quando si costruisce un piano pensionistico, bisognerebbe tenere in conto alcune spese che ci si potrebbe trovare ad affrontare. Quanto serve per vivere di pensione? Nel calcolo della rendita futura molti lavoratori si fermano al “minimo indispensabile” per vivere senza troppi pensieri. Tuttavia questa è una visione ottimistica che non prende minimamente in considerazione eventuali imprevisti che potrebbero verificarsi. Di seguito vedremo più da vicino tre spese da pensionati che sarebbe meglio considerare da giovani.

  • Com’è cambiata la vita dei pensionati oggi: la speranza di vita media si è allungata rispetto al passato. Intorno ai 70 anni oggi, spesso, si hanno ancora le forze di viaggiare, coltivare interessi etc. Tutte cose che, fino a qualche decina di anni fa, erano impensabili. Tale stile di vita comporta anche spese in pensione maggiori delle quali un piano pensionistico saggio dovrebbe tener conto. Non pensate che, dopo la pensione, per vivere vi basterà mangiare e curarvi;
  • Spese sanitarie in pensione: proprio l’aspetto legato alle cure è tra quelli con cui bisognerebbe fare i conti. Purtroppo non si può essere tanto ottimistici da non mettere in conto che, con l’avanzare dell’età, potrebbe aumentare la necessità di ricorrere a trattamenti sanitari, non sempre inclusi nel sistema nazionale pubblico. A questo scopo potrebbe essere utile considerare una polizza assicurativa integrativa alla pensione;
  • Assistenza anziani a lunga degenza: altro aspetto da preventivare potrebbe essere la necessità di essere ricoverati presso case di cura o istituti a lunga degenza. Sono scenari ai quali non si vorrebbe mai pensare ma che, purtroppo, volendo essere realistici e previdenti, non possono essere esclusi del tutto e questo anche quando si hanno figli o case di proprietà.

Insomma, abbiamo visto che possono esserci diverse spese da pensionati che rischiano di corrodere l’importo dell’assegno mensile. Alcune sono piacevoli, altre meno. L’unico modo per garantirsi una pensione dignitosa anche a fronte di queste spese, è quello di prevederle in anticipo nel piano pensionistico. In tal modo gli imprevisti saranno prevedibili!

Leggi anche: Dove bastano mille euro di pensione per vivere: in Italia e all’estero

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.