Spesa sanitaria pagata con carta di credito: come verificare il principio di cassa?

Vediamo il caso in cui la spesa detraibile è pagata con carta di credito a fine anno con addebito in c/c l’anno successivo

di , pubblicato il
Vediamo il caso in cui la spesa detraibile è pagata con carta di credito a fine anno con addebito in c/c l’anno successivo

A fine dicembre 2020 ho fatto delle sedute di fisioterapia per la riabilitazione dopo un infortunio alla gamba. Ho pagato la fattura rilasciata dal fisioterapista con la mia carta di credito. Il pagamento della fattura l’ho fatto il 30 dicembre 2020 ma ritrovo l’importo addebitato sul mio conto il 4 gennaio 2021.

Vi chiedo se la spesa è detraibile nel Modello 730/2021 (anno d’imposta 2020) oppure nel Modello 730/2022 (anno d’imposta 2021)?

Obbligo della tracciabilità per la detrazione di oneri e spese

La legge di bilancio 2020 (commi 679 e 680 Legge n. 160 del 2019) ha stabilito, che a decorrere dalle spese di cui all’art. 15 del TUIR, sostenute dal 1° gennaio 2020, ai fini della loro detraibilità è necessario che il pagamento avvenga con strumenti tracciabili (vedi anche Tracciabilità spese detraibili: check list oneri e strumenti di pagamento).

Tra queste rientrano anche le spese sanitarie, tranne quelle riguardanti l’acquisto di medicinali, di dispositivi medici e quelle relative a prestazioni sanitarie rese in strutture pubbliche o private accreditate al Servizio sanitario nazionale (queste spese restano detraibili anche se pagate in contanti).

Spese detraibili pagate con carta di credito: la regola per il principio di cassa

Per la detrazione e deduzione, in dichiarazione dei redditi, di oneri e spese, vale il principio di cassa. Ciò sta significando che nel Modello 730/2021 (anno d’imposta 2020) possono detrarsi e dedurre le spese “pagate” nel 2020.

Nelle Circolare n. 19/E del 2020, a proposito del quesito di cui in premessa pervenuto alla nostra redazione, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che

In caso di utilizzo della carta di credito, rileva il momento in cui è stata utilizzata la carta e non assume nessuna rilevanza, invece, il diverso e successivo momento in cui avviene l’addebito sul conto corrente del titolare della carta, momento che può quindi collocarsi anche in un periodo d’imposta successivo

Pertanto nell’ipotesi oggetto del quesito in questione, la spesa resta detraibile con riferimento all’anno d’imposta 2020 (quindi, nel Modello 730/2021).

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,