Si può usare il reddito di cittadinanza per pagare le rate di auto, bollo e assicurazione?

Si può usare l'importo del reddito di cittadinanza per pagare le rate della macchina e relative spese di mantenimento quali bollo e assicurazione? Se lo chiedono in molti. Analizziamo le regole.

di , pubblicato il
Si può usare l'importo del reddito di cittadinanza per pagare le rate della macchina e relative spese di mantenimento quali bollo e assicurazione? Se lo chiedono in molti. Analizziamo le regole.

Si può usare l’importo del reddito di cittadinanza per pagare le rate della macchina e relative spese di mantenimento quali bollo e assicurazione? Se lo chiedono in molti. Analizziamo le regole sull’uso del reddito di cittadinanza legate alla macchina.

Chi possiede una macchina perde il diritto al reddito di cittadinanza?

La prima cosa da chiarire e sulla quale non sussistono dubbi è che i richiedenti del reddito di cittadinanza non possono possedere o disporre di veicoli immatricolati per la prima volta (sembrerebbero quindi alla lettera escluse auto a km zero e macchine usate) nei sei mesi antecedenti alla domanda del RDC di cilindrata superiore a 1.600 cc o motoveicoli di cilindrata superiori a 250 cc immatricolati pe la prima volta nei due anni precedenti.

Il divieto di possesso si estende anche a navi e imbarcazioni da diporto. Sono esclusi da questi paletti sulle auto i nuclei familiari con disabili.

Per avere diritto al reddito di cittadinanza, inoltre, non bisogna avere un patrimonio finanziario superiore ai 6.000 euro (fino ad un massimo di 20.000 euro sulla base del numero di componenti del nucleo familiare o della presenza di un familiare disabile).

Le spese per l’auto sono tra quelle ammesse con la card del reddito di cittadinanza?

In merito alle spese ammesse con il reddito di cittadinanza, la priorità è quella di sostenere i beneficiari negli acquisti di primaria importanza. Pensiamo a farmaci e generi alimentari. Il limite dei prelievi in contanti dal bancomat è di 100 euro a persona (rimodulabile in base alla composizione del nucleo familiare). Il bonifico è ammesso per il pagamento dell’affitto o della rata del mutuo: sono escluse quindi da questa modalità di pagamento le rate per l’acquisto di una macchina.

Leggi anche:

La seconda mensilità del reddito di cittadinanza può essere inferiore alla prima?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,