Settore autotrasporto: al via le domande per i contributi alla formazione

L’attività formativa deve essere avviata a partire dal 19 aprile 2021 e concludersi entro il 6 agosto 2021

di , pubblicato il
L’attività formativa deve essere avviata a partire dal 19 aprile 2021 e concludersi entro il 6 agosto 2021

Dal lunedì, 15 febbraio 2021, sarà possibile presentare domanda per l’accesso ai contributi per l’attività formativa destinata al settore degli autotrasporti.

I soggetti destinatari delle azioni di formazione professionale sono le imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi, i cui titolari, soci, amministratori, nonché dipendenti o addetti siano inquadrati nel contratto collettivo nazionale logistica, trasporto e spedizioni. Le regole sono state definite nel Decreto Ministeriale del 23 gennaio 2021.

Contributi per attività formative autotrasporto: soggetti beneficiari

Possono proporre domanda di accesso ai contributi:

  • le imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi aventi sede principale o secondaria in Italia, regolarmente iscritte al Registro elettronico nazionale e le imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi che esercitano la professione esclusivamente con veicoli di massa complessiva fino a 1,5 tonnellate, regolarmente iscritte all’Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi
  • le strutture societarie regolarmente iscritte nella sezione speciale del predetto albo, risultanti dall’aggregazione delle imprese di cui al precedente punto, costituite a norma del libro V titolo VI, capo I, o del libro V, titolo X, capo II, sezioni II e II-bis, del codice civile, limitatamente alle imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi regolarmente iscritte nella citata sezione speciale dell’albo.

Termini e modalità di domanda per i contributi all’attività formatigli autotrasporto

Le domande per accedere ai contributi devono essere presentate, a partire dal 15 febbraio 2021 ed entro il termine perentorio del 19 marzo 2021.

L’invio delle richieste deve avvenire in via telematica, sottoscritte con firma digitale dal rappresentante legale dell’impresa, del consorzio o della cooperativa richiedente, seguendo le specifiche modalità pubblicate, a partire dal 1° febbraio 2021, sul sito della società R.

A.M. S.p.a., e del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, nella sezione Autotrasporto merci – Documentazione – Autotrasporto.

L’attività formativa deve essere avviata a partire dal 19 aprile 2021 e concludersi entro il 6 agosto 2021.

Importi dei contributi per l’attività formativa settore autotrasporto

Il contributo massimo erogabile è stabilito a secondo di differenti soglie che variano. In dettaglio, il contributo massimo erogabile per l’attività formativa è fissato in:

  • 15.000 euro per le microimprese (che occupano meno di 10 unità)
  • 50.000 euro per le piccole imprese (che occupano meno di 50 unità)
  • 130.000 euro per le medie imprese (che occupano meno di 250 unità)
  • 200.000 euro per le grandi imprese (che occupano un numero pari o superiore a 250 unità).

I raggruppamenti di imprese possono ottenere un contributo pari alla somma dei contributi massimi riconoscibili alle imprese, associate al raggruppamento, che partecipano al piano formativo, con un tetto massimo di euro 800.000.

Argomenti: ,