Settima salvaguardia esodati: include anche i quindicenni

La settima salvaguardia, il cui disegno di Legge è stato depositato dalla Lega in Commissione Lavoro, coinvolgerà anche i quindicenni.

di , pubblicato il
La settima salvaguardia, il cui disegno di Legge è stato depositato dalla Lega in Commissione Lavoro, coinvolgerà anche i quindicenni.

Nel disegno di legge 3002 depositato dalla Lega Nord sulla settima salvaguardia per gli esodati, in attesa della prossima riforma delle pensioni che dovrebbe andare a modificare profondamente la Legge Fornero, rientrano anche i quindicenni. Ci si riferisce a quei lavoratori che , In applicazione dell’articolo 2 comma 3 del d.lgs. numero 503 del 1993 per gli iscritti alla gestione ex Enpals,  

  1.  abbiano maturato al 31 Dicembre 1992 i requisiti di assicurazione e contribuzione vigenti alla suddetta data per la pensione di vecchiaia;
  2.  siano stati autorizzati alla prosecuzione volontaria anteriormente al 31.12.
    1992;
  3. possano far valere al 31.12.1992 un periodo di assicurazione e contribuzione inferiore ai 15 anni previsti dalla previgente normativa tale che, anche se incrementata dei periodi intercorrenti tra il 1° gennaio 1993 e la fine del mese di compimento dell’età per il pensionamento di vecchiaia, non consentirebbe loro di conseguire i requisiti assicurativi e contributivi richiesti dall’articolo 2 del decreto n. 503 nell’anno di compimento dell’età pensionabile.

  Questi lavoratori, se il disegno di leggere sarà convertito in legge, potranno mantenere le regole di pensionamento vigenti al 31 dicembre 2011 (quindi vigenti prima della Riforma Fornero) se al 31 dicembre 2014 non sono riconducibili ad una attività lavorativa dipendente a tempo indeterminato. Il Gruppo Deroghe Legge Amato sottolinea che “Si cerca di porre fine ad una discriminazione che costringe le lavoratrici dimissionarie dopo il 1992, pur avendo 15 anni di contributi, ad attendere sino a 66 anni e 7 mesi per la pensione di vecchiaia. Ora – se il disegno di legge andrà in porto – l’asticella per l’uscita potrebbe essere ridotta intorno a 60-61 anni come prevedeva la legge previgente”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: