Settima salvaguardia: ecco i 3 ddl, chi sono i beneficiari?

Chi potrebbero essere i beneficiari della settima salvaguardia con le proposte di Lega Nord e Pd?

di , pubblicato il
Chi potrebbero essere i beneficiari della settima salvaguardia con le proposte di Lega Nord e Pd?

I lavori della Commissione Lavoro alla Camera sulla settima salvaguardia proseguono con l’esame di 3 disegni di legge, uno depositato dai Dem, ddl 2958, e due dalla Lega Nord, ddl 3002 e ddl 2514.   La settima salvaguardia appare necessaria per continuare tamponare le criticità che sono emerse con la riforma Fornero e sembrano urgenti in attesa che si trovi una soluzione per la flessibilità in uscita, per permettere un pensionamento agli esodati.

  Tutti e 3 i ddl sembrano avere un punto in comune: estendere le norme previgenti alla riforma Fornero a tutti quei lavoratori che nel 2011 avevano perso il lavoro all’entrata in vigore della riforma pensioni.  

La proposta del PD

Il ddl 2958 presentato dal Pd prevede di estendere di un anno tutti i profili di tutela aperti con la sesta salvaguardia facendo slittare il vincolo temporale per la decorrenza delle vecchie regole dal 6 gennaio 2016 al 6 gennaio 2017. In questo modo la settima salvaguardia potrebbe riguardare anche i destinatari di trattamento speciale edile e i lavoratori titolari di indennità di mobilità ordinaria finiti dopo il 30 settembre 2012. La settima salvaguardia andrebbe a interessare, in questo modo circa 26mila lavoratori. A questo il Pd ha abbinato anche la possibilità di un pensionamento anticipato per i quota 96 della scuola, misura sempre più urgente e da applicare prima dell’inizio del nuovo anno scolastico.  

Le proposte della Lega Nord

La proposta della Lega appare, invece, molto più ampia e mira a risolvere definitivamente i problemi per cui le salvaguardie sono state proposte. Interesserebbe una platea di circa 50mila lavoratori e potrebbe rappresentare la salvaguardia definitiva. Vediamo chi sono i beneficiari della proposta della Lega Nord:

  • autorizzati ai volontari prima del 20 luglio 2007
  • lavoratori in mobilità ordinaria prima del 31 dicembre 2007
  • estensione della pensione a 64 anni per i lavoratori del settore pubblico che abbiano maturato quota 96 prima del 2013

La Lega Nord chiede anche una soluzione sull’Opzione donna.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: