Servizio civile universale: ecco il bando 2017, requisiti e come fare domanda

Tutte le novità del servizio civile universale: informazioni su requisiti di ammissione al bando, iter di presentazione domanda, tipologia enti e progetti

Ricevi Notizie su Bandi e concorsi.
Condividi su:
Ricevi sul MobileLoading
Alessandra De Angelis

Servizio Civile universale

E’ entrato in vigore ieri il decreto di riforma del servizio civile: decolla il servizio civile universale. Che cosa cambia?

Servizio civile universale: anche presso privati o all’estero

Secondo le nuove regole, che Poletti ha commentato come un “traguardo frutto di diversi anni di discussione e lavoro”, potranno essere ammessi al servizio civile universale giovani tra i 18 e i 28 anni di età. Le iniziative sulle quali si focalizzano le attività puntano alla difesa non armata del Paese: vi rientrano progetti di solidarietà, inclusione sociale, cittadinanza attiva, tutela del patrimonio ambientale e artistico etc.

La novità più grande riguarda il fatto che il servizio civile potrà essere prestato anche presso organizzazioni private senza scopo di lucro o onlus (purché accreditati dallo Stato) e non solamente per enti pubblici. E ci saranno anche progetti di servizio civile all’estero.

Come fare domanda per il servizio civile universale

I bandi per la domanda di partecipazione al servizio civile universale saranno pubblici e aperti anche a stranieri con regolare permesso di soggiorno. Gli ambiti operativi per i potenziali interventi saranno dieci:

– Assistenza;

– Protezione civile;

– Patrimonio ambientale e riqualificazione urbana;

– Patrimonio storico, artistico e culturale;

– Educazione e promozione culturale e dello sport;

– Agricoltura in montagna, sociale o biodiversità;

– Promozione della pace tra i popoli;

– Tutela dei diritti umani;

– Cooperazione allo sviluppo;

– Promozione della cultura italiana e sostegno delle comunità italiane all’estero;

Retribuzione servizio civile e agevolazione

I giovani che partecipano ai progetti di servizio civile universale si vedranno riconosciuto uno stato giuridico ad hoc con agevolazioni fiscali sulla retribuzione. La durata del servizio civile va da un minimo di otto mesi ad un massimo di un anno. Il servizio non è equiparato a rapporto subordinato e quindi non comporta la cancellazione dalle liste di collocamento o di mobilità.

Commenta la notizia



SULLO STESSO TEMA