Seggiolini anti-abbandono: cosa sapere sul bonus di 30 euro e da quando richiederlo

Dal 20 febbraio si potrà richiedere il bonus per i seggiolini anti-abbandono: ecco come fare.

di , pubblicato il
Dal 20 febbraio si potrà richiedere il bonus per i seggiolini anti-abbandono: ecco come fare.

Torniamo a parlare di seggiolini anti-abbandono e del bonus previsto per chi deve acquistarlo. Giorni fa il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e dal Ministro dell’Economia e delle Finanze ha firmato il decreto che “disciplina le modalità di attribuzione del contributo per l’acquisto o per il rimborso di parte del costo sostenuto per l’acquisto dei dispositivi antiabbandono…”. Da quando di potrà richiedere il bonus, vediamolo. 

Chi può richiederlo

Ricordiamo, infatti, che è obbligatorio munirsi di seggiolini anti abbandono per chi ha figli con meno di 4 anni di età. Le famiglie possono usufruire di un bonus sotto forma di un buono di spesa elettronico di 30 euro sul prezzo di acquisto del seggiolino. Per poterne usufruire è necessario associare prima di tutto il codice fiscale del minore e questo vale per l’acquisto del dispositivo in oggetto (quindi sono esclusi altri dispositivi legati al bambino). 

Gli interessati (uno dei due genitori) possono fare richiesta del bonus tramite la pagina Sogei o del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti utilizzando l’identità digitale SPID prima di acquistare il seggiolino anti-abbandono

Le famiglie che devono acquistare il bonus devono ricordare che questo ha una validità di 30 giorni e passati questi bisognerà richiederlo nuovamente. 

Come richiedere il bonus e da quando 

Il procedimento per la richiesta è semplice: basta registrarsi alla piattaforma e inserire il codice fiscale del bambino, che non deve aver compiuto 4 anni e una dichiarazione che attesti di essere il genitore del minore in oggetto. La registrazione e la richiesta saranno possibili dal 20 febbraio.  Una volta richiesto il bonus, questo andrà acquistato presso le strutture o venditori registrati nelle piattaforma. L’elenco si può consultare direttamente dall’app.

 

Anche la richiesta di rimborso, qualora il seggiolino sia stato acquistato prima del 20 febbraio, andrà fatta da quella data ed entro 60 giorni dalla sua attivazione allegando gli scontrini che dimostrano l’acquisto. Le sanzioni per chi, invece, non si adegua alla norma scatteranno a partire dal 6 marzo. 

Leggi anche: Seggiolini antiabbandono: il bonus è finalmente in arrivo

 

Argomenti: , ,