Scuola, nessun 6 politico ma valutazione su quello che si è appreso

La ministra dell'istruzione, Lucia Azzolina, ha rilasciato nuove dichiarazioni in merito alla riapertura delle scuole e altro. Vediamo meglio di cosa si tratta.

di , pubblicato il
La ministra dell'istruzione, Lucia Azzolina, ha rilasciato nuove dichiarazioni in merito alla riapertura delle scuole e altro. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Attraverso una lunga intervista rilasciata su “Fanpage.it” la Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha rilasciato importanti dichiarazioni in merito alla riapertura delle scuole, maturità e altro ancora. Vediamo meglio cosa ha detto la Ministra.

 

Scuola, quando verrà riaperta?

Iniziamo col dire che, già da tempo, la Ministra si era espressa in merito a questo argomento. Le scuole riapriranno, semplicemente, quando sarà possibile, ossia quando “le autorità sanitarie ci diranno che non ci sono rischi. L’importante è lavorare su tutti gli scenari possibili”.

 

Si va verso il 6 politico?

Non ci sarà alcun regalo, nonostante le difficoltà degli studenti e del corpo docente, la formazione (anche se con molte limitazioni) sta andando avanti, in più, dice la Ministra, “Il percorso di uno studente è un percorso lungo, che è iniziato a settembre e, se parliamo dei maturandi, è iniziato cinque anni fa. Ho piena fiducia negli insegnanti che conoscono bene i propri studenti e sono perfettamente in grado di valutarne l’apprendimento”. “con una buona programmazione, gli insegnanti riusciranno a riprendere il percorso scolastico in aula. Abbiamo intanto escluso la presenza nelle aule a luglio”.

Ad ogni modo, in virtù di quanto sopra esposto, gli studenti saranno valutati in relazione a ciò che effettivamente hanno appreso durante questo anno scolastico.

Infine, dichiara la ministra, altre novità saranno rese note nei prossimi giorni.

 

Potrebbe interessarti anche:

 

 

 

Argomenti: ,