Scudo fiscale Italia-Svizzera. Senza il Governo Monti salta l’accordo?

Il ministro Grilli rassicura: l'accordo sullo scudo fiscale è in atto e si farà comunque

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Il ministro Grilli rassicura: l'accordo sullo scudo fiscale è in atto e si farà comunque

 Scudo fiscale Svizzera Italia che disciplini la tassazione dei capitali all’estero nelle banche svizzere in particolare, sfuggendo al Fisco italiano. Si farà nonostante la fine del Governo Monti?

Scudo fiscale Italia-Svizzera

Negli ultimi tempi si è diffusa la notizia ufficiale di trattative in corso tra governo elvetico e italiano in tema di un accordo fiscale, uno scudo fiscale sui capitali all’estero. E’ stato in particolare il capo della segreteria di Stato del governo svizzero, Oscar Knapp, ad annunciare un accordo vicino tra la Svizzera e il nostro paese sulla tassazione dei capitali esportati illegalmente nelle banche elvetiche. ( si veda il nostro articolo Scudo fiscale Italia-Svizzera entro il 2012). Ma con la fine dell’Esecutivo tecnico salta quest’accordo sullo scudo fiscale previsto entro la fine di quest’anno?

Scudo fiscale Italia-Svizzera: Grilli rassicura

Ebbene, è stato direttamente il Ministro dell’economia, Vittorio Grilli, ad annunciare che il  confronto fra Italia e Svizzera in materia fiscale resta aperto non si esclude che si possa giungere a un accordo nonostante le dimissioni annunciate di Mario Monti. Le parole del ministro sono eloquenti: “Non siamo ancora arrivati a una conclusione” – dice il ministro nel corso di un’audizione alla Camera – “ma siamo convinti che non si debbano fare accordi a tutti i costi. Non siamo ancora ad un accordo, speriamo di arrivarci.

 Scudo fiscale Svizzera- Italia: accordo Rubik

Si svelano i primi particolari dell’accordo sullo scudo fiscale in base alle trattative tra Roma e Berna sulla tassazione capitali all’estero, in particolare quelli illecitamente depositati in Svizzera. Proprio il Governo elevetico ha proposto uno schema di accordo chiamato Rubik, dal nome dell’inventore del famoso cubo, che prevede un condono sulle imposte evase in passato.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Evasione fiscale