Sciopero Ryanair 28 settembre 2018: caos in Europa, voli cancellati anche in Italia. Cosa sapere

Nuovo sciopero voli Ryanair il 28 settembre, ecco come controllare se il volo è cancellato.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Nuovo sciopero voli Ryanair il 28 settembre, ecco come controllare se il volo è cancellato.

E’ stato annunciato lo sciopero dei voli Ryanair il 28 settembre. Non sembra esserci tregua per la compagnia low cost già reduce di due grandi scioperi a luglio e agosto, che hanno messo a repentaglio le vacanze degli italiani. La data confermata è appunto il giorno 28 quando a scioperare saranno gli assistenti di volo non solo italiani ma anche quelli di Belgio, Olanda, Portogallo e Spagna.

Data sciopero voli e cose da sapere

Uno sciopero europeo per Ryanair e di grandi dimensioni a quanto pare. Non sono servite neppure le minacce neanche troppo velate della compagnia che aveva chiaramente affermato, riferendosi allo sciopero del 12 settembre in Germania, che le continue proteste avrebbe determinato dei tagli di posto di lavoro a causa delle perdite economiche. Alla base dello sciopero c’è sempre la richiesta di migliori condizioni di lavoro, questo nonostante poco tempo fa il vettore irlandese abbia firmato un accordo con i piloti.

Leggi anche: Sciopero Ryanair a settembre 2018: voli a rischio anche in Italia, nuovi disagi in vista

Si attendono centinaia di voli cancellati

Lo sciopero dei voli Ryanair di venerdì 28 settembre causerà come sempre disagi per i voli in partenza e in arrivo dall’Italia e nei paesi interessati. Il direttore marketing, Kenny Jacobs, ha però precisato che “La maggioranza dei voli e dei servizi Ryanair funzionerà normalmente e trasporteremo la stragrande maggioranza dei 400mila passeggeri attesi quel giorno. Questo sciopero sarà un fallimento”. Sembra però pensarla diversamente il  segretario del sindacato del personale di volo di Ryanair in Belgio, Yves Lambot, il quale ha confermato che invece lo sciopero del 28 settembre sarà ancora peggiore di quello del luglio scorso, che provocò 600 voli cancellati. Ad oggi non è ancora possibile sapere se e quali voli partiranno regolarmente e quali no. i passeggeri possono o chiamare la compagnia per ottenere informazioni, considerando che non sempre si riceve l’avviso prima della partenza, oppure tenere d’occhio lo stato del volo a questo link 

Leggi anche: Calendario scioperi trasporti settembre e ottobre 2018: stop treni,aerei e mezzi pubblici

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lavoro, News lavoro, Scioperi, Scioperi 2018