Sciopero nazionale scuola 20 maggio 2016: lezioni a rischio

Con lo sciopero nazionale della scuola del 20 maggio le lezioni regolari non sono assicurate, ecco i motivi della protesta.

di , pubblicato il
Con lo sciopero nazionale della scuola del 20 maggio le lezioni regolari non sono assicurate, ecco i motivi della protesta.

Per il venerdì 20 maggio è stato indetto uno sciopero generale della scuola che coinvolgerà docenti e personale Ata per l’intero arco di ore lavorative.   La protesta, nata contro il blocco dei contratti nella PA (bloccati dal 2006 e fermi, dal punto di vista economico dal 2009) che dura ormai da 7 anni, ha coinvolto anche le proteste o per il riconoscimento del valore del personale Ata, la valutazione dei docenti, e la mancata stabilizzazione di numerosi docenti precari a causa delle novità introdotte dalla Legge 107/2015.

  A proclamare lo sciopero le sigle sindacali Cisl Scuola, Flc-Cgil, Snals-Confsal e Uil scuola che coinvolgerà tutto il mondo della scuola. Le ripercussioni della protesta si faranno sentire oltre che sul regolare svolgimento delle lezioni anche a causa dell’organizzazione di manifestazioni di protesta a livello nazionale.   Cortei di protesta sono previsti nelle principali città italiane anche se il corteo principale è atteso a Roma.   Il rischio per gli studenti è quello di non avere assicurate le lezioni nella giornata di venerdì 20 maggio poichè il tasso di adesione alla protesta atteso è molto alto poichè i sindacati maggiori hanno aderito allo sciopero.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.