Sciopero mezzi pubblici, treni e aerei novembre 2018: stop a Torino e disagi Trenitalia

E' previsto per sabato 17 novembre lo sciopero dei mezzi pubblici a Torino, il 23 toccherà ai treni e poi agli aerei a livello nazionale o locale.

di Chiara Lanari, pubblicato il
E' previsto per sabato 17 novembre lo sciopero dei mezzi pubblici a Torino, il 23 toccherà ai treni e poi agli aerei a livello nazionale o locale.

Nuovo sciopero dei mezzi pubblici in vista per sabato 17 novembre a Torino. La protesta è stata indetta dai sindacati di base Usb-Lavoro privato per 24 ore. Ma non sarà l’unica protesta a novembre; ad incrociare le braccia anche i treni e gli aerei. 

Sciopero mezzi pubblici a Torino sabato 17 novembre

Lo sciopero dei trasporti a Torino per sabato 17 novembre riguarda il personale Gtt ed è stato indetto per protestare contro il piano industriale, che non ha in programma il rilancio aziendale anzi avrà la mission di frammentare di più l’azienda come si legge in una nota dei sindacati. Mentre lo sciopero di Gtt sarà di 24 ore, ne è stato indetto un altro da Rsu per il personale della metropolitana della durata di 4 ore.

Gtt ha fatto sapere quali saranno le fasce di garanzia per i mezzi circolanti. Bus e tram saranno attivi dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 12 alle ore 15, i bus extra-urbani e i treni circoleranno dall’inizio del servizio alle 8 e poi dalle ore 14,30 alle ore 17,30.

In vista anche lo sciopero dei treni e degli aerei

Lo sciopero del 17 novembre a Torino non è però l’unico in programma. Il 23 novembre è stato indetto uno sciopero dei treni da parte di Ferrovie dello Stato. La protesta è stata indetta da USB LAVORO PRIVATO e durerà 8 ore, dalle ore 9 alle 17. In questo lasso di tempo potrebbero esserci problemi alla circolazione, ritardi o cancellazioni dei convogli per cui resta sempre valido il consiglio di tenersi aggiornati monitorando il sito di FS o tramite i cartelloni pubblicitari in stazione.

Il 30 novembre sarà poi la volta di uno sciopero del comparto aereo che coinvolgerà gli aeroporti di Milano Malpensa e Linate. Si tratta di una protesta che durerà 24 ore e coinvolgerà i dipendenti della società handling. E poi, ancora, prevista una protesta bis il 13 dicembre, sempre nel settore aereo, stop indetto da OSR FILT-CGIL/FIT-CISL/UILT-UIL/UGL-TA ma per 4 ore negli aeroporti milanesi. 

Leggi anche: Nuove assunzioni Ferrovie dello Stato 2018: offerte lavoro per operatori e medici

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lavoro, Scioperi