Scadenze fiscali: gli acconti da versare il 30 novembre

Scadenze fiscali 30 novembre 2016: tutti gli acconti da versare

di , pubblicato il
Scadenze fiscali 30 novembre 2016: tutti gli acconti da versare

Il 30 novembre si concentrano diverse scadenze fiscali. Tra gli acconti d’autunno segnaliamo in particolare Irpef, Ires, Irap, cedolare secca, Ivie, Ivafe, imposte addizionali e sostitutive. Il saldo è poi in programma come di consueto per giugno 2017.

Scadenza Irpef novembre 2016: calcolo e modalità di pagamento

Il primo onere del contribuente è andare a leggere il rigo RN34 (differenza) dell’Unico Pf 2016, al netto delle detrazioni, dei crediti d’imposta e delle ritenute subite.


Se l’imposta risulta essere inferiore a 51,65 euro, non è dovuto nulla. Quando, invece, la cifra indicata è compresa tra 51,65 e 257,52 euro, bisogna versare tutto l’importo entro il prossimo 30 novembre.
Se sussistono “pendenze” pari o superiori al limite indicato, il debito si assolve versando:

  • una prima quota, pari al 40% dell’ammontare totale dovuto, entro il 16 giugno, contestualmente al saldo del periodo precedente, ovvero nei trenta giorni successivi con la maggiorazione dello 0,40%;
  • una seconda parte, ossia il rimanente 60%, entro mercoledì 30 novembre.

Tasse 2017: cosa cambia per le scadenze

Partita IVA agevolata: scadenza 30 novembre, cosa si paga

Appuntamento con Fisco fissato al 30 novembre prossimo anche per i titolari di partita IVA in regime forfettario. Il dato di riferimento è quello del rigo LM42.

Scadenze imprese: Ires a novembre

Stesse regole, ma paletti diversi, per l’Ires sulle imprese. L’acconto del 30 novembre 2016 non va versato se il dovuto è inferiore a 21 euro; si assolve tutto alla seconda scadenza quando l’imposta non supera i 103 euro e infine si paga in due rate nei casi di cifre superiori.

Anche il secondo acconto Irap 2016 si calcola sulla base della dichiarazione per il 2015 e, più di preciso, sull’importo che emerge in IR21 del relativo modello, che diventa IS32 nell’ipotesi di rideterminazione.

Cedolare secca: quanto si paga a novembre?

Lo spazio dell’Unico Pf riservato all’anticipo della cedolare secca è RB12. Leggendo la cifra al rigo RB11, colonna 3 si può capire se si è tenuti al pagamento oppure no. Quando il debito risulta superiore a 52 euro, l’acconto va versato e corrisponde al 95% dell’importo totale.

Scadenze fiscali novembre 2016: i codici tributo

Chiudiamo con una panoramica dei codici tributi relativi alle scadenze fiscali di novembre 2016:

  • 4034 – Irpef
  • 3813 – Irap (persone fisiche)
  • 1794 – imposta sostitutiva regime dei “nuovi minimi”
  • 1791 – imposta sostitutiva regime forfetario
  • 4045 – Ivie
  • 4048 – Ivafe
  • 1841 – cedolare secca locazioni
  • 2002 – Ires
  • 3813 – Irap (società).
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.