Sanzioni Codice della strada, novità in vigore dal 2 febbraio 2013

Novità patente di guida e sanzioni Codice della strada oggetto di una circolare del Ministero dei trasporti, in vigore dal 2 febbraio 2013

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Novità patente di guida e sanzioni Codice della strada oggetto di una circolare del Ministero dei trasporti, in vigore dal 2 febbraio 2013

Sanzioni Codice della strada, quindi sanzioni per patente di guida scaduta o per guida senza patente. Ecco alcune delle novità in vigore dal 2 febbraio 2013.

Patente di guida europea

Entreranno ufficialmente in vigore il 2 febbraio 2013 le novità della patente di guida, adeguate alla normativa europea, novità illustrate in una circolare del Ministero dei trasporti.

Sanzioni Codice della strada

Tra queste novità si ricorda la riscrittura dell’articolo 115 del Codice della strada, per cui sono elevati i limiti anagrafici per il conseguimento della patente A, ossia a 24 anni, per la patente C a 21 anni e per la D a 24. Proprio come conseguenza della riscrittura della norma in questione sono previste nuove sanzioni in caso di guida senza i requisiti anagrafici ivi indicati.

Sanzioni guida senza patente

Tra queste sanzioni rientrano quelle per guida senza patente. In questa fattispecie vengono fatte rientrare varie situazioni come il soggetto che guida senza aver mai conseguito il titolo abilitativo, la patente di guida, ovvero quando la stessa patente sia stata revocata, il soggetto è giudicato permanentemente inidoneo alla guida da una commissione medica ovvero quando la patente richiesta per un dato veicolo è diversa da quella che si possiede. In tali casi quando non sia possibile disporre il fermo amministrativo o la confisca del veicolo, si applica la sanzione accessoria della sospensione della patente di guida per un periodo tra i 3 ai 12 mesi.

Sanzioni patente scaduta

Nelle sanzioni al Codice della strada rientrano anche quelle per la circolazione con patente scaduta che prevede la sanzione amministrativa pecuniaria ex articolo 126, comma 11 del Codice della strada, ossia una multa compresa tra 155 euro a 624 euro, nonché l’applicazione di una pena accessoria del ritiro del documento.

 

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti:

Multe stradali, tutti i rincari del 2013

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Multe