Sanatoria stranieri 2012. Come versare il contributo di 1000 euro

Sanatoria stranieri 2012. L’Agenzia istituisce i codici per versare il contributo di 1000 euro e regolarizzare i lavoratori stranieri privi del permesso di soggiorno

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Sanatoria stranieri 2012. L’Agenzia istituisce i codici per versare il contributo di 1000 euro e regolarizzare i lavoratori stranieri privi del permesso di soggiorno
Lavoratori extraUe da regolarizzare con la sanatoria stranieri 2012. L’Agenzia detta le modalità per pagare il contributo di 1000 euro

Sanatoria stranieri 2012. Il decreto legislativo n. 109 del 2012 detta le regole e la recente risoluzione n. 85 del 31 agosto scorso dell’Agenzia delle entrate precisa le modalità operative.

 Sanatoria 2012 stranieri: il decreto legislativo n. 109/2012

 Regolarizzare stranieri o sanatoria extracomunitari. Come la si voglia chiamare la sanatoria 2012 per i lavoratori stranieri extraUe privi del permesso di soggiorno e occupati irregolarmente da almeno 3 mesi è stata disciplinata dal recente decreto n. 109 che attua la direttiva comunitaria 2009/52/Ce. In particolare l’articolo 5 del decreto in questione ha previsto che i datori di lavoro italiani (o cittadini di uno Stato membro dell’Unione europea o anche stranieri in possesso di regolare titolo di soggiorno), possano sanare le posizioni irregolari dei loro dipendenti attraverso la presentazione di una dichiarazione di emersione che dovrà essere effettuata presso lo Sportello unico per l’immigrazione dal 15 settembre al 15 ottobre 2012, pagando un contributo forfettario di 1000 euro all’Agenzia delle entrate.

Sanatoria stranieri: il versamento del contributo 

 Proprio per consentire il versamento del contributo forfettario in questione, l’Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 85 del 31 agosto scorso, ha istituito i codici tributo da utilizzare. Il pagamento in oggetto può avvenire solo con il modello F24 Versamenti con elementi identificativi.

 Sanatoria stranieri: i codici tributo

Detto ciò il documento di prassi datato 31 agosto 2012 ha istituito i codici per permettere il versamento del contributo forfettario di 1000 euro. Tali codici sono:

–  “REDO” denominato “Datori di lavoro domestico – regolarizzazione extracomunitari – art. 5, comma 5, del d.lgs. n. 109/2012;

– “RESU” denominato “Datori di lavoro subordinato – regolarizzazione extracomunitari – art. 5, comma 5, del d.lgs. n. 109/2012.

Nella risoluzione in oggetto, l’Agenzia guidata da Attilio Befera ha anche precisato alcune modalità di compilazione del modello F24 Versamenti con elementi identificativi. In esso in particolare:

– nella sezione “CONTRIBUENTE”, vanno indicati i dati anagrafici e il codice fiscale del datore di lavoro che effettua il pagamento;
– nella sezione “ERARIO ED ALTRO”, in corrispondenza degli “importi a debito versati”:

– il campo “tipo” è valorizzato con la lettera “R”;

– il campo “elementi identificativi” è valorizzato con il numero di passaporto o di altro documento equipollente del lavoratore. Se tale numero è composto da più di 17 caratteri si riportano solo i primi 17;

– il campo “codice” è valorizzato con il codice tributo;

– il campo “anno di riferimento” è valorizzato con “2012”, anno per cui si effettua il versamento.

 

Qui di seguito vi riportiamo un modello F24 Versamenti con elementi identificativi per il pagamento del contributo:

– Modello F24 Versamenti con elementi identificativi

– Istruzioni compilazione modello F24

 

Sulla sanatoria stranieri potrebbe interessarti anche:

Lavoratori stranieri: sanatoria possibile da settembre

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Normativa e Prassi, Tasse e Tributi, Lavoro e Contratti