Tasi 2014: F24, bollettino, codici e istruzioni per il saldo

La seconda parte della mini guida al saldo Tasi 2014: ecco come pagare con l'F24 Tasi o bollettino postale

di , pubblicato il
La seconda parte della mini guida al saldo Tasi 2014: ecco come pagare con l'F24 Tasi o bollettino postale

Pagamento del saldo Tasi 2014 con modello f24 o bollettino postale, ecco i codici tributo e le istruzioni per compilarli correttamente. Il saldo si può pagare, entro il 16 dicembre 2014, con bollettino postale o con il modello F24. Ecco le istruzioni e i codici tributo da usare. Dopo aver capito come effettuare il calcolo Tasi , è la volta di capire come pagare il saldo il 16 dicembre 2014. La scelta è tra F24 e bollettino postale.

  Tasi F24, codici tributo

Il modello F24 Tasi comporta l’utilizzo di precisi codici tributo che ha istituito l’Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 46/E del 24 aprile scorso. I codici tributo  sono:

  •  “3958”  per i servizi indivisibili su abitazione principale e relative pertinenze – art. 1, c. 639, L. n. 147/2013 e succ. modif.”
  •  “3959” per i servizi indivisibili per fabbricati rurali ad uso strumentale – art. 1, c. 639, L. n. 147/2013 e succ. modif.”
  •  “3960”  per i servizi indivisibili per le aree fabbricabili – art. 1, c. 639, L. n. 147/2013 e succ. modif.”
  • “3961” o per i servizi indivisibili per altri fabbricati – art. 1, c. 639, L. n. 147/2013 e succ. modif.”

F24 Tasi: come si compila

Questi codici tributo sono esposti nella “SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI” in corrispondenza delle somme indicate esclusivamente nella colonna “importi a debito versati” con le seguenti indicazioni:

  • nello spazio “codice ente/codice comune”, indicare il codice catastale del Comune nel cui territorio sono situati gli immobili, reperibile nella tabella pubblicata sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it;
  • nello spazio “Ravv.”, barrare se il pagamento si riferisce al ravvedimento;
  • nello spazio “Acc”, barrare se il pagamento si riferisce all’acconto;
  • nello spazio “Saldo”, barrare se il pagamento si riferisce al saldo. Se il pagamento è effettuato in unica soluzione per acconto e saldo, barrare entrambe le caselle;
  • nello spazio “Numero immobili”, indicare il numero degli immobili (massimo 3 cifre);
  • nello spazio “Anno di riferimento”, indicare l’anno d’imposta cui si riferisce il pagamento.
    Nel caso in cui sia barrato lo spazio “Ravv.” indicare l’anno in cui l’imposta avrebbe dovuto essere versata.

Bollettino Tasi: come si paga il saldo 2014

Per chi sceglie invece il pagamento del saldo tasi con bollettino postale, il numero di conto da usare, valido per tutta Italia, è 1017381649, intestato a “Pagamento Tasi”. Il bollettino TASI deve essere compilato in ogni sua parte e le informazioni devono essere riportate in modo identico in ciascuna delle due sezioni. L’importo totale da versare deve essere arrotondato all’euro: fino a 49 centesimi si arrotonda per difetto, oltre 49 centesimi si arrotonda per  eccesso. I dati anagrafici e fiscali devono essere riferiti al contribuente. Il bollettino TASI può essere pagato in contanti, con carta di debito Postamat o attraverso Bancomat negli uffici postali presenti sul territorio nazionale, attraverso i canali telematici di Poste con addebito su conto corrente postale o carta di credito Visa o Mastercard e utilizzando la rete dei tabaccai convenzionati con ITB e autorizzati da Poste all’incasso dei bollettini. Il costo è quello applicato al pagamento di un bollettino di conto corrente postale a seconda del canale utilizzato. Occhio alla ricevuta: d assume valore di quietanza liberatoria per il contribuente ai sensi del DPR n. 144/2001.   Vedi la prima parte della mini guida sul saldo Tasi: Calcolo Tasi: base imponibile, aliquote, coefficienti    

Argomenti: ,