Rottamazione ter e bollo auto non pagato, se notificato ad ottobre 2018, rientra?

Rottamazione ter e bollo auto non pagato, se la cartella esattoriale è stata notificata ad ottobre 2018, si può inserire nella nuova definizione agevolata?

di Angelina Tortora, pubblicato il
Rottamazione cartelle

Rottamazione e bollo auto: Salve, a mio marito è stato notificato un atto di accertamento il 24 ottobre 2018 per mancato pagamento bollo auto del 2015. Può cortesemente dirmi se questo atto rientra nell’art.2 del d. Legge 119 del 23/10/218 (avendo avuto la notifica il 24/10/2018)? Cosa bisogna fare per aderire? In attesa di un Suo gentile riscontro, saluti.

Risposta

L’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 2/E dell’8 marzo 2017, ha chiarito l’applicazione dei carichi affidati all’ente di riscossione, stabilendo l’ambito temporale e il concetto di carico. Analizziamo cosa prevede la normativa rispondendo al quesito di un nostro lettore.

In riferimento all’ambito temporale, l’Agenzia precisa nella definizione agevolata, si intendono i carichi che risultino affidati all’agenzia delle entrate nell’arco temporale che va dal 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2017.

Per maggiori informazioni consigliamo di leggere: Rottamazione ter 2019, come presentare la domanda (modulo e istruzioni)

Per poter aderire alla rottamazione è importante che il carico sia stato affidato all’Agenzia delle Entrate, anche se non è stata ancora notificata la relativa cartella di pagamento.

Quindi, rispondendo al nostro lettore, il carico sicuramente è stato affidato all’ente di riscossione prima del 24 ottobre 2018, data in cui lei ha ricevuto la notifica, e quindi sicuramente potrà aderire alla rottamazione Ter. La data del carico affidato all’Agenzia delle Entrate, si trova all’interno della cartella notificata.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Quesiti rottamazione cartelle esattoriali, Bollo auto, Rottamazione cartelle esattoriali