Rottamazione ter, cosa succede a chi non è riuscito a pagare le rate il 7 dicembre

Rottamazione ter, se non si è provveduto a pagare le rate scadute della bis entro il 7 dicembre, si può pagare in ritardo?

di , pubblicato il
Rottamazione cartelle esattoriali 2018

Rottamazione Ter: Buongiorno, mi scusi se la disturbo, non  non sono riuscito a pagare la rata di ottobre 2018 entro il 7 dicembre per rientrare nella nuova pace fiscale posso pagarla in ritardo e di quanto ? Grazie

Come aderire alla Rottamazione ter dalla rottamazione bis

L’art. 3 del Decreto Legge n. 119/2018 stabilisce, infatti, che i contribuenti che pagano gli importi scaduti (luglio, settembre e ottobre) entro e non oltre il 7 dicembre rientreranno automaticamente nei benefici previsti dalla “Definizione agevolata dei carichi affidati all’Agente della riscossione” dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017 (cosiddetta “rottamazione-ter”).

A tal fine, senza alcun ulteriore adempimento a carico dei debitori, Agenzia delle Entrate-Riscossione invierà entro il 30 giugno 2019una nuova “Comunicazione” con il differimento dell’importo residuo da pagare relativo alla Definizione agevolata 2000/17  (cosiddetta “rottamazione-bis”) ripartito in 10 rate di pari importo (5 anni) con scadenza il 31 luglio e il 30 novembre di ciascun anno, a partire dal 2019. Gli interessi a decorrere dal 1° agosto 2019 saranno calcolati nella misura dello 0,3%.

Cosa succede a chi non ha pagato entro il 7 dicembre 2018

Per chi entro il 7 dicembre non ha pagato le rate della rottamazione bis per poter entrare nella ter. Non ha più possibilità di aderire all’agevolazione della definizione agevolata.

Quindi, si perdono gli effetti della Definizione agevolata e l’Agenzia delle entrate-Riscossione, come previsto dalla legge, dovrà riprendere le procedure di riscossione. E’  preclusa la possibilità di ottenere nuovi provvedimenti di dilazione salvo che per le cartelle e gli avvisi notificati da meno di 60 giorni dalla data di presentazione della dichiarazione di adesione alla definizione agevolata. I precedenti pagamenti sono considerati a titolo di acconto sugli importi complessivamente dovuti.
Quindi anche il solo mancato pagamento di una rata, fa venir meno il beneficio della definizione agevolata (Rottamazione cartelle).

Le rate pagate verranno considerate a titolo di acconto sugli importi complessivamente dovuti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,