Rottamazione ter, anche senza il pagamento delle rate scadute?

Rottamazione ter, anche senza il pagamento delle rate scadute? L'Agenzia delle Entrate non ha aggiornato le cartelle esattoriali da pagare, cosa fare?

di , pubblicato il
Rottamazione cartelle esattoriali

Rottamazione ter: Buongiorno, in merito alla Rottamazione Ter Le rivolgiamo cortesemente le seguenti domande, al fine di fugare i nostri dubbi:

Rottamazione ter senza il pagamento delle rate scadute

1) Nel caso in cui sia stata presentata domanda di definizione agevolata (Rottamazione Bis) avente ad oggetto carichi per i quali era in essere regolare rateazione, il D.

L. 148/2017 prevede la possibilità, non pagando alcuna rata della rottamazione, di poter riprendere il piano di dilazione in essere, dopo apposita comunicazione del nuovo piano di ammortamento da parte di Entrate-Riscossione. In questo caso, per i medesimi carichi si può accedere alla Rottamazione Ter?

La risposta è negativa, l’Agenzia delle entrate riscossione, ha chiarito che entraranno i contribuenti che sono decaduti dalle agevolazione della rottamazione bis, solo se entro il 7 dicembre hanno pagato le rate scadute, compresa quella del 30 ottobre. Mentre quella di novembre, andrà di diritto nella rottamazione ter.

Sul sito si legge:

  • coloro che hanno già aderito alla “rottamazione-bis” e hanno regolarizzato la propria situazione pagando l’importo delle rate di luglio, settembre e ottobre 2018 entro il 7 dicembre scorso, non dovranno presentare per gli stessi carichi alcuna dichiarazione di adesione in quanto sono automaticamente ammessi per legge ai benefici della “rottamazione-ter”.
  • coloro che, per effetto di precedenti pagamenti parziali, avessero già saldato gli importi dovuti a titolo di capitale e interessi per ritardata iscrizione a ruolo, potranno beneficiare della “rottamazione-ter” e, quindi, dell’estinzione delle ulteriori somme dovute per sanzioni e per interessi di mora, presentando la domanda di adesione, entro la medesima scadenza del 30 aprile 2019

Come aderire alla rottamazione ter, nel area riservata, non compare l’elenco

2) Nelle due precedenti edizioni della Rottamazione era possibile, dall’Area Riservata del contribuente, ottenere l’elenco di tutti i carichi per i quali si poteva presentare la domanda di definizione agevolata. Ad oggi tale funzionalità non è presente per la Rottamazione Ter: come si può avere contezza delle cartelle per le quali l’istanza è procedibile? La ringraziamo anticipatamente per la Sua attenzione e porgiamo cordiali saluti

Come sopra riportato, se le cartelle esattoriale riguardano precedenti rottamazioni, l’Agenzia al momento le considera ancora agevolate, finchè non procederà alla riscossione con intimazione al pagamento entro 5 giorni.

Ricordiamo che in caso di mancato, insufficiente o tardivo pagamento delle rate successive alla prima:

  • si perdono gli effetti della Definizione agevolata e l’Agenzia delle entrate-Riscossione, come previsto dalla legge, dovrà riprendere le procedure di riscossione;
  • è preclusa la possibilità di ottenere nuovi provvedimenti di dilazione salvo che per le cartelle e gli avvisi notificati da meno di 60 giorni dalla data di presentazione della dichiarazione di adesione alla definizione agevolata;
  • i precedenti pagamenti sono considerati a titolo di acconto sugli importi complessivamente dovuti.
    Quindi anche il solo mancato pagamento di una rata, fa venir meno il beneficio della definizione agevolata (Rottamazione cartelle).
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,

I commenti sono chiusi.