Rottamazione ter anche per chi non ha pagato la rata di ottobre?

Rottamazione ter se non ho pagato la rata di ottobre, posso fare domanda? Cosa bisogna fare? Tutte le indicazioni utili.

di Angelina Tortora, pubblicato il
Rottamazione cartelle esattoriali

Rottamazione ter: Buonasera, a maggio del 2018 ho chiesto e ottenuto una definizione agevolata, con tre rate ottobre novembre e febbraio l’importo di ogni cartella è di circa 2.564.00 per me troppo alte, per cui non ho pagato la prima rata a ottobre, alla luce dei nuovi eventi posso aderire alla rottamazione ter? Grazie

Soggetti che rientrano nella Definizione agevolata 2018

Possono aderire alla nuova Definizione agevolata 2018 tutti coloro che hanno carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017 compresi quelli che avevano già aderito:

  • alla “prima rottamazione” (Definizione agevolata prevista dal D.L. n. 193/2016) e sono decaduti per non aver versato tempestivamente ed integralmente le rate del piano di definizione;
  • alla “rottamazione-bis” (Definizione agevolata prevista dal D.L. n. 148/2017) nel solo caso in cui risultino integralmente saldate, entro il 7 dicembre 2018, tutte le rate in scadenza nei mesi di luglio, settembre e ottobre 2018.

Coloro, infatti, che non pagheranno le rate scadute entro il 7 dicembre non potranno più aderire alla Definizione agevolata 2018.

Conclusione

Per poter aderire alla rottamazione ter, dovrà pagare la rata di ottobre entro il 7 dicembre 2018. Poi potrà dilazionare il pagamento in 10 rate in cinque anni.

Per tutte le informazioni sulla Rottamazione ter, le consiglio di leggere: Rottamazione ter 2019, come presentare la domanda (modulo e istruzioni)

 Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Quesiti rottamazione cartelle esattoriali, Cartella esattoriale, Rottamazione cartelle esattoriali