Rottamazione cartelle esattoriali, ho fatto male a pagare?

Rottamazione ter in scadenza il 30 aprile 2019, molti i dubbi su come e quando aderire, analizziamo cosa prevede la normativa in alcuni casi specifici.

di , pubblicato il
Rottamazione cartelle esattoriali

Scade tra una settimana la Rottamazione ter che permette di sanare i debiti con il Fisco. La domanda di adesione alla definizione agevolata dovrà essere inviata entro il 30 aprile 2019. Si potranno rottamare le cartelle esattoriale affidate all’Agenzia delle Entrate Riscossione dal 2000 al 2017. Questa è l’ultima possibilità per condonare tutte le pendenze, sarà possibile pagare l’importo dovuto senza interessi e sanzioni.

La domanda dovrà essere accettata dall’Ente di Riscossione, il pagamento potrà essere effettuato in un’unica soluzione o in 18 rate spalmate in cinque anni con interesse agevolato. Per tutte le informazione sulla Rottamazione ter, consigliamo di leggere: Rottamazione ter 2019, come presentare la domanda (modulo e istruzioni).

Questa misura crea dubbi, anche per chi ha già pagato e si chiede se può ottenere il rimborso, analizziamo i quesiti di due lettori.

Rottamazione: ho fatto male a pagare?

Buongiorno, io ho pagato in 5 rate tirandomi il collo circa 9.000 euro di cartelle, con ultima rata a fine febbraio 2019. Sarebbero rientrate nella rottamazione ter quindi ho fatto male a pagare per intero tutta la cifra? Si può fare qualcosa sugli importi già pagati? Grazie. Cordiali saluti.

Lei non ha fatto male a pagare, purtroppo la norma è uscita in un momento successivo. Non può fare niente perché non è un obbligo aderire alla rottamazione ma una possibilità come la rateizzazione. Forse è stato seguito male.

Posso chiedere il rimborso di interessi e sanzioni?

Buongiorno, ho ricevuto una cartella esattoriale di Equitalia relativa ad un bollo non pagato del 2014.
Ho pagato e poi ho scoperto che rientrava nella cosiddetta rottamazione… Posso chiedere il rimborso di quanto pagato ma non dovuto (interessi e mora)? Grazie e buon lavoro. 

No, non può chiedere il rimborso. Come sopra specificato è una possibilità di sanare le situazioni debitorie. Se lei ha pagato regolarmente la cartella esattoriale ha estinto il debito dovuto.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.


Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,