Rottamazione cartelle Equitalia, scadenza 31 luglio, se i bollettini non sono arrivati cosa fare?| La Redazione risponde

Rottamazione cartelle, se non sono arrivati i bollettini, cosa fare? Ecco una miniguida completa su come richiedere la copia e come effettuare i pagamenti.

di , pubblicato il
Rottamazione cartelle quarta rata

Rottamazione cartelle Equitalia: la prima e unica rata scade il 31 luglio 2017, una nostra lettrice ci ha posto un quesito.

Buongiorno, ho eseguito l’istanza di definizione agevolata in data 09/01/2017 con esito positivo. Dallo sportello mi dissero che avrei ricevuto i bollettini a casa e avrei iniziato a pagare da luglio.

Ad oggi non mi è arrivato nulla e se non pago entro il 31 luglio pagherò tutto per intero, come devo muovermi? Grazie per l’attenzione.

Rottamazione cartelle Equitalia: se il pagamento della prima o unica rata, non è effettuato entro il 31 luglio 2017, si possono perdere i benefici. In caso di perdita l’Agenzia delle entrate-Riscossione, come stabilito dalla legge, dovrà riprendere le procedure di riscossione.

Nel caso in cui i bollettini non siano pervenuti, è possibile richiederne copia.

Rottamazione cartelle Equitalia: come richiedere copia della pratica della definizione agevolata

Per richiedere la copia della «Comunicazione delle somme dovute» per la definizione agevolata, bisogna compilare il form sul nuovo sito dell’Agenzia delle entrate – Riscossione.

È necessario allegare il proprio documento di riconoscimento e la documentazione relativa alla qualifica del richiedente. Digita qui per la documentazione da allegare alla richiesta di copia: Tabella

Se non le fosse possibile eseguire questa procedura, si può recare allo sportello dell’Agenzia delle entrate-riscossione e chiederne una copia, con la ristampa dei bollettini da pagare.

Rottamazione cartelle Equitalia: come effettuare il pagamento

Coloro che hanno aderito alla Definizione agevolata, la cosiddetta “rottamazione”, hanno ricevuto i bollettini delle rate scelte al momento della compilazione del Modulo DA1. Su ogni bollettino sono indicati: l’importo, la scadenza del pagamento e il codice RAV.
È possibile pagare i bollettini direttamente agli sportelli bancomat degli istituti di credito che hanno aderito ai servizi di pagamento CBILL del Consorzio CBI (Customer to Business Interaction). È sufficiente andare presso uno sportello ATM (Automated Teller Machine) della banca che ha aderito.

Modalità di pagamento attive

Ecco le modalità di pagamento già attive

Rottamazione cartelle Equitalia, come pagare i bollettini RAV

Rottamazione cartelle Equitalia: addebito diretto in conto corrente

Per aderire al servizio di addebito diretto su conto corrente, è necessario che la richiesta di attivazione del mandato, nel rispetto delle procedure e degli adempimenti previsti dal Sistema Interbancario, sia presentata alla banca del titolare del conto, almeno 20 giorni prima della scadenza della rata. Nel caso della scadenza della rata al 31 luglio 2017, il servizio andava richiesto entro e non oltre l’11 luglio, nel caso il servizio venga richiesto oltre tale data, l‘addebito diretto sul conto corrente sarà attivo dalla rata successiva.
In quest’ultimo caso il pagamento della rata in scadenza il 31 luglio 2017 dovrà essere eseguito con una delle altre modalità.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Argomenti: , , ,