Rottamazione cartelle e fermo amministrativo, pagare o aspettare?

Rottamazione cartelle esattoriali, se si è aderitto alla nuova definizione agevolata, per evitare il fermo amministrativo, bisogna pagare o aspettare?

di , pubblicato il
Rottamazione cartelle esattoriali 2018

Rottamazione ter e fermo amministrativo, cosa succede se si aderisce e si è in attesa di risposta dall’Agenzia delle Entrate Riscossione? Analizziamo il quesito di un nostro lettore:

Gent.ma, ho ricevuto, il giorno 15 di dicembre, un preavviso di fermo amministrativo da pagare entro 30 giorni, ora per le stesse cartelle, tramite il sito dell’ agenzia di riscossione, ho presentato domanda per la definizione agevolata che è stata presa in carico dalla stessa, ora la mi domanda è: devo pagare per evitare il fermo amministrativo o posso avvalermi della definizione presentata? Cordialmente saluto

Rottamazione ter e fermo amministrativo

La rottamazione delle cartelle esattoriali ha l’effetto di bloccare il fermo amministrativo di auto.

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che in seguito al pagamento della prima rata della definizione agevolata, l’agenzia delle Entrate – Riscossione, procede alla sospensione del fermo amministrativo. La Rottamazione serve a bloccare il fermo e far circolare il veicolo, ma non lo cancella. La cancellazione si avrà al termine del pagamento di tutte le rate.

Conclusione

Nel caso specifico, le consiglio di attendere la risposta dell’Agenzia delle Entrate Riscossione e pagare la prima rata della definizione agevolata alla scadenza dovuta.

Per maggiori informazioni consigliamo di leggere: Rottamazione ter, cosa succede a chi non è riuscito a pagare le rate il 7 dicembre

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,