Ritiro Carta Reddito di Cittadinanza alle Poste: è ammessa delega o ritiro in ritardo?

Ritiro Card Reddito di Cittadinanza allo sportello delle Poste: se il beneficiario titolare è impossibilitato è accettata la delega?

di , pubblicato il
Poste Italiane riapre la piattaforma cessione crediti, al via lunedì 7 marzo

“Signora De Angelis buona sera,  

ho bisogno di un’informazione, mi è arrivato il messaggio che posso andare a ritirare la carta alla posta, il giorno 31.07. 2019, se io sono impossibilitata posso mandare un’altra persona munita dei documenti richiesti incluso di delega, a ritirarla a nome mio?  
Se non si può ed io non posso andare cosa succede se la ritiro a fine agosto? 
Grazie e cordiali saluti”
Finalmente è arrivato l’esito Inps che accoglie la domanda per il reddito di cittadinanza e la comunicazione delle Poste per il ritiro della card. Che cosa fare però se non si può andare di persona allo sportello delle Poste nella data indicata? Se lo chiedono in molti, come la nostra lettrice di cui abbiamo riportato la lettera.
Abbiamo cercato un riferimento legislativo che ammettesse o vietasse la delega ma non ce ne sono, né sul sito dell’Inps né su quello delle Poste.
Verrebbe da pensare che sia possibile per una terza persona autorizzata e munita di delega e documento, ritirare la carta del RdC al posto del beneficiario titolare diretto.
Eppure nella pratica appare che la tendenza sia quella contraria. Nel dubbio delle disposizioni le Poste non di rado tendono a negare questa possibilità.
Appare, alla luce di quanto visto, necessario intervenire con una regolarizzazione ufficiale. Nel frattempo chiediamo ai lettori che hanno avuto esperienza diretta di accettazione o rifiuto della delega al ritiro della card RdC a darcene testimonianza.
Ricordiamo, peraltro, che il reddito di cittadinanza può andare anche a vantaggio di persone disabili. In questi casi, a maggior ragione, sarebbe opportuno prevedere la possibilità di delega. Sarebbe assurdo infatti negare il diritto ai disabili perché impossibilitati a muoversi!
In questo periodo molti potrebbero trovarsi a non poter ritirare la card perché fuori per le ferie. In tal caso le considerazioni sono diverse visto che il sussidio serve ad aiutare persone che, in linea di massima, difficilmente possono permettersi lunghe vacanze (se non a costo zero per qualche motivo personale come l’essere ospiti da parenti?).
Non ci sono limiti per il ritiro della carta quindi almeno possiamo dare questa buona notizia. Tuttavia, sforando oltre il mese, subentra il rischio di decurtazione delle somme non spese.
Leggi anche:
Argomenti: ,