Ritardo pagamento bollo, ecco come rimediare

Ultima chiamata per il pagamento del bollo. Ma cosa accade se non si procede entro oggi a pagare la tassa auto?

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Ultima chiamata per il pagamento del bollo. Ma cosa accade se non si procede entro oggi a pagare la tassa auto?

Ritardo pagamento bollo? Ecco cosa fare in caso di mancato pagamento del bollo auto entro la scadenza fissata.

Pagamento bollo auto

Oggi, 31 gennaio 2013, è una data ricca di scadenze fiscali a cui la stragrande maggioranza dei contribuenti sono chiamati. Oggi infatti è il termine ultimo per il pagamento sia del bollo auto che del canone Rai. Il bollo auto, la tassa automobilistica per eccellenza, legato al possesso di una vettura, ha importi variabili da regione in regione. Nel corso degli anni è diventato un vero e proprio costo, molto oneroso, in capo all’automobilista. Il bollo auto ha scadenza normalmente il 31 dicembre di ogni anno e si ha un mese esatto di tempo per pagarlo, quindi entro il 31 gennaio dell’ano successivo. Per conoscere l’importo del bollo auto, l’Agenzia delle entrate ha predisposto un facile strumento di calcolo che distingue tra calcolo bollo auto inserendo informazioni come potenza del veicolo ovvero semplicemente inserendo la targa della vettura.

Ritardo pagamento bollo

Se non si rispetta la scadenza di oggi per il pagamento del bollo, vuoi perchè non si dispone di liquidità, visti i tempi di magra, si può procedere al pagamento bollo in ritardo, pagando però delle sanzioni insieme agli interessi che maturano a seconda dell’aumento del ritardo nel mancato pagamento bollo auto. 

Ritardo pagamento bollo? C’è il ravvedimento

Si sfrutta in tal caso lo strumento del cd ravvedimento operoso, regolarizzando cioè la propria posizione con una sanzione minima, insieme al pagamento del bollo. In particolare si avrà che se il pagamento ritardato pagamento del bollo non supera i 30 giorni, si applica una sanzione pari al 2,5 per cento dell’importo del bollo, più gli interessi, da calcolare su base giornaliera, applicando un tasso annuo del 3 per cento. Se il ritardo nel pagamento del bollo supera i 30 giorni, ed entro un anno, insieme all’importo del bollo si pagherà una sanzione pari al 3 per cento dell’importo della tassa auto, più gli interessi. Se il ritardato pagamento del bollo supera i oltre 12 mesi di ritardo, oltre all’importo si pagherà una sanzione pari al 30 per cento dell’importo del bollo, più gli interessi calcolati applicando un tasso del 2,5 per cento fisso.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi