RITA, è possibile andare in pensione a 61 anni? Le novità nella Legge di Bilancio 2018

Rendita Integrativa temporanea anticipata - RITA, la Legge di Bilancio 2018 aprea la platea dei beneficiari, tutte le novità.

di , pubblicato il
Pensione RITA (Rendita Integrativa Temporanea Anticipata)

Tante novità nella Legge di Bilancio 2018, tra cui la rendita integrativa temporanea anticipata – RITA, che prevede la possibilità di conseguire una rendita integrativa in caso di perdita del posto di lavoro e fino al conseguimento dell’età anagrafica prevista per la pensione di vecchiaia. Abbiamo già trattato quest’argomento, in riferimento alle riforme pensionistiche introdotte nella Leggi di Bilancio 2018, consigliamo di leggere: Riforma pensione: modifiche APE sociale, e stabilizzazione RITA, tutte le novità della legge di Bilancio 2018

La stabilizzazione e la semplificazione della RITA diventa una valida soluzione per chi ha subito la perdita del posto di lavoro.

Quesito

In riferimento alla nuova RITA, un nostro lettore ci ha posto un quesito:

Ho 61 anni 7 mesi e inoltre sono disoccupato da più di 3 anni con circa 30 anni di contributi INPS. Quando sarebbe il tempo utile per fare tale richiesta? Chi può aiutarmi in tal senso?

La risposta al nostro lettore e nei requisiti richiesti per poter accedere alla RITA, che devono essere certificati dall’INPS e sono gli stessi che danno accesso all’APE – anticipo pensionistico.

Leggi anche: Pensione, RITA e APE volontaria, le due strade da dividere per uscire a 63 anni

Requisiti oggi

Nei  requisiti per accedere alla Rendita Integrativa Temporanea Anticipata è vincolante appartenere a forme pensionistiche complementari almeno da 5 anni. Analizziamo nel dettaglio i requisiti specifici:

  • il lavoratore deve cessare l’attività lavorativa;
  • richiesta un’età anagrafica con un anticipo di cinque anni dalla pensione di vecchiaia
  • requisito di minimo 20 anni di contributi di cui almeno 5 versati in fondo pensione

Per i lavoratori disoccupati da lunga durata

  • il lavoratore deve cessare l’attività lavorativa;
  • richiesta un’età anagrafica con un anticipo di cinque anni dalla pensione di vecchiaia
  • requisito di minimo 20 anni di contributi di cui almeno 5 versati in fondo pensione
  • disoccupato da almeno 24 mesi

Ad oggi non è possibile accedere alla RITA, si aspettano maggiori chiarimenti, interpretazione e circolari esecutive INPS.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,