Risposta Reddito di Cittadinanza in ritardo: avrò gli arretrati?

Se la risposta Inps arriva in ritardo chi ha fatto domanda per il reddito di cittadinanza ha diritto anche agli arretrati?

di , pubblicato il
Se la risposta Inps arriva in ritardo chi ha fatto domanda per il reddito di cittadinanza ha diritto anche agli arretrati?

Ho presentato domanda per il reddito di cittadinanza ad inizio aprile e sto ancora aspettando l’esito della verifica Inps. A questo punto temo di non riuscire ad avere la mensilità del sussidio a maggio il che mi costringe a ricorrere al prestito di amici e familiari per le spese prioritarie. Mi chiedevo se, con l’accettazione della domanda del reddito di cittadinanza, mi spetteranno anche gli arretrati.

Almeno potrò restituire questi soldi di maggio a chi mi ha aiutato“.

Domanda Reddito di Cittadinanza: dopo quanto viene comunicato l’esito Inps?

Secondo la procedura standard, l’esito della verifica dei requisiti Inps viene normalmente comunicato tramite sms o mail dopo 15 giorni dall’invio. La prima mensilità del sussidio riconosciuto viene accreditata direttamente nella card, rilasciata all’incirca una settimana dopo.

Potrebbe accadere però che i tempi superino quelli appena visti, come è avvenuto, evidentemente, nel caso della lettrice che ci ha contattato per avere informazioni sugli arretrati del reddito di cittadinanza. Quindici giorni per esaminare la domanda infatti potrebbero non essere sufficienti se si tratta di un caso particolare.

Risposta Inps in ritardo: il beneficiario ha diritto agli arretrati del reddito di cittadinanza?

In questi casi che cosa è previsto in merito agli arretrati? Per rispondere facciamo riferimento direttamente alle disposizioni del decreto 4/2019, il quale stabilisce espressamente che il sussidio è disponibile a partire dal mese successivo rispetto a quello in cui è stata inoltrata la domanda. Se ne deduce che la regola andrà rispettata indipendentemente dalle tempistiche che si renderanno necessarie all’Inps per concludere tutte le sue valutazioni sui requisiti per il beneficio nel caso singolo.

Appare logico concludere che se l’Inps supera i termini per fornire una risposta al richiedente, quest’ultimo avrà diritto all’accredito di due mensilità del reddito di cittadinanza insieme: la prima a titolo di arretrato e la seconda del mese corrente.

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti anche leggere:

Rinuncia al Reddito di Cittadinanza: andranno richiesti anche gli arretrati

Reddito di Cittadinanza: quando sarà accreditata la mensilità di maggio?

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.


Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,