Risparmio in bolletta: riduzione dell’IVA per luce e gas dal 10% al 5%

È allo studio del governo una riduzione dell’Iva, dal 10 al 5%, per le bollette di luce e gas. Il progetto potrebbe già prendere piede a partire dalla prossima Legge di Bilancio 2020.

di , pubblicato il
È allo studio del governo una riduzione dell’Iva, dal 10 al 5%, per le bollette di luce e gas. Il progetto potrebbe già prendere piede a partire dalla prossima Legge di Bilancio 2020.

È allo studio del governo una riduzione dell’Iva, dal 10 al 5%, per le bollette di luce e gas.

Il progetto potrebbe già prendere piede a partire dalla prossima Legge di Bilancio 2020.

Risparmio per le famiglie italiane con riduzione IVA sulle utenze

In uno scenario di aumento dei costi delle bollette, a causa degli aumenti dei costi per le materie prime necessarie per produrla, una netta boccata d’ossigeno potrebbe arrivare dal nuovo progetto di revisione delle aliquote iva che, già a partire dal 2020, potrebbe portare grandi benefici, in termini di risparmio per tutte le famiglie italiane.

Il neo Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, è l’ideatore di questa nuova proposta. la volontà del Governo di ridurre il costo delle bollette potrebbe presto trasformarsi in legge, con la riduzione dell’IVA dal 10% al 5%.

In realtà, non è ancora chiaro se la riduzione debba riguardare solamente le aliquote delle bollette, luce e gas, attualmente al 10%, o anche quelle al 22%.

Previsione di risparmio in bolletta luce e gas

Facile.it ha calcolato il possibile risparmio per le famiglie italiane nel caso in cui il progetto dovesse trasformarsi in legge. Lo studio viene effettuato considerando una spesa media annua a famiglia per l’energia elettrica di circa 572 euro (di cui 52 euro di Iva), e di 1.042 euro per quanto riguarda la spesa per il gas.

In caso di effettiva riduzione dell’Iva si potrebbe ipotizzare il risparmio medio seguente:

  • Energia Elettrica: circa 26 euro di risparmio l’anno, poco più di 2 euro al mese;
  • Gas: circa 13 euro l’anno nel caso di riduzione della sola aliquota attualmente al 10%; circa 118 euro l’anno nel caso di riduzione anche dell’aliquota attualmente al 22%.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.