Riscatto laurea gratis ma non per tutti uguale: cosa sapere su facoltà e anno di iscrizione

Riscatto della laurea gratis: ecco due cose che non dicono. Non è per tutti e non incide per tutte le facoltà e le pensioni allo stesso modo.

di , pubblicato il
Riscatto della laurea gratis: ecco due cose che non dicono. Non è per tutti e non incide per tutte le facoltà e le pensioni allo stesso modo.

Si parla molto in queste ultime ore della proposta di prevedere il riscatto laurea gratis in modo da agevolare la pensione futura dei giovani che oggi studiano. Ecco due limiti, legati all’anno di immatricolazione e al tipo di facoltà, da considerare.

Riscatto laurea gratis solo per le nuove matricole?

L’ipotesi più papabile sembra essere quella di prevedere il riscatto gratis della laurea solo per gli studenti che si immatricolano a partire dal 2018, senza effetti retroattivi. Pensare infatti di coprire i contributi figurativi per tutti i laureati nati dal 1980 in poi (i cd millenians, esclusi gli studenti fuori corso)  sarebbe una mossa troppo esosa, quindi l’idea di Baretta potrebbe avere una portata sperimentale limitata in senso anagrafico.

Pensione giovani: la mazzata nascosta nell’idea del riscatto gratuito della laurea

La misura quindi, in questo senso, va letta più che altro come una sorta di bonus temporaneo e quindi sarebbe snaturata nella sua ratio originaria. L’alternativa è quella di una copertura solo parziale dei contributi a carico dello Stato, quindi una sorta di riscatto della laurea gratis ma in percentuale.

Riscatto laurea, di quanto si anticipa la pensione in base alla facoltà

Un secondo aspetto viene raramente preso in considerazione: di quanto sarebbe anticipata la pensione con il riscatto contributi gratuito? Ad oggi per la pensione anticipata sono richiesti 42 anni e 15 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 15 mesi per le donne. Con il riscatto gratuito della laurea si anticipa l’uscita da tre a cinque anni, in base alla durata del corso di studi. Diverso, invece, sarebbe l’effetto sulla pensione di vecchiaia: gli anni infatti resterebbero uguali (20 di contributi e 66 anni e 7 mesi di età) ma a migliorare sarebbe il rendimento previdenziale e quindi, in altre parole, con il riscatto gratuito della laurea si avrebbe un assegno di pensione più alto.

Argomenti: ,