Riscatto laurea agevolato: conviene ai giovani?

Ai più giovani conviene riscattare gli anni di studio ai fini pensionistici?

di , pubblicato il
Ai più giovani conviene riscattare gli anni di studio ai fini pensionistici?
Buongiorno,
sono un laureato 30 enne con contributi versati a partire dal 2016.
Nella mia attuale posizione è conveniente riscattare gli anni di laurea?
Grazie in anticipo.
Io non posso dirle se il riscatto laurea le conviene o no visto che non conosco le sue esigenze, ma posso farle una panoramica della misura con eventuali pro e contro. Il riscatto della laurea prevede un pagamento agevolato per gli anni di studio che si collocano dopo il 1996. Sono, quindi, i più giovani a poter godere di questa agevolazione prevista dal dl 4/2019 e introdotta in maniera sperimentale per il triennio 2019/2021.
Il riscatto degli anni di studio, infatti, si pagherà ad un prezzo fisso di 5200 euro circa per ogni anno riscattato. Non più, quindi, in base alla retribuzione, alla posizione lavorativa o all’età, ma semplicemente un prezzo uguale per tutti valido solo per gli anni di studio che si collocano nel sistema contributivo (e quindi successivi al 31 dicembre 1995).

Conviene il riscatto laurea?

Il riscatto laurea, se considerato ai soli fini dell’importo dell’assegno pensionistico, non ha un’impatto economicamente rilevante. Per ammortizzarne il costo, infatti, occorrono decine di anni di fruizione della pensione: per ogni anno riscattato, ipotizziamo, l’incremento dell’assegno pensionistico potrebbe essere di 25/28  euro al mese, il riscatto di 4 anni di studio, quindi, incrementerebbe l’assegno pensionistico di circa 100 euro al mese. Per ammortizzare i quasi 21mila euro pagati, quindi, occorrerebbero 210 mesi di pensione, ovvero 17 anni e mezzo.
Ma riscattare gli anni di studio non serve solo ad aumentare l’assegno pensionistico visto che gli anni riscattati sono da considerarsi alla pari degli anni di contributi derivanti da lavoro effettivo. Riscattando, quindi, 4 anni di studio universitari, ad esempio, si aumenta il proprio montante contributivo di 4 anni, permettendo di raggiungere 4 anni prima i requisiti contributivi necessari all’accesso alla pensione.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Argomenti: , , , ,