Risanamento imprese agricole: le linee guida dei commercialisti

I commercialisti si propongono come asseveratori delle informazioni necessarie al risanamento del settore agricolo

di , pubblicato il
I commercialisti si propongono come asseveratori delle informazioni necessarie al risanamento del settore agricolo

Il CNDCEC (Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili) pubblica, in un documento, le linee guida per il risanamento delle imprese agricole.

Si tratta di un importante contributo che i commercialisti hanno voluto offrire in particolar modo in questo periodo di epidemia Covid-19 che ha fortemente colpito, con conseguenze economiche negative, anche il comparto agricolo.

Il lavoro è stato fatto in collaborazione con le associazioni maggiormente rappresentative degli imprenditori agricoli (CIA, Coldiretti, Confagricoltura, Alleanza Cooperative Italiane, AnBi) e con l’Ente Nazionale di Previdenza per gli Addetti e per gli Impiegati in Agricoltura (ENPAIA).

I commercialisti come asseveratori per il risanamento dell’impresa agricola

Il documento, come si evince dal comunicato stampa pubblicato sul sito istituzionale dello stesso CNDECE,

“individua linee guida e modelli a supporto dei professionisti coinvolti nella gestione di queste crisi. Il decreto Ristori ha del resto recentemente integrato la legge n. 3/2012 con disposizioni volte a facilitare l’accesso e la riuscita delle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento, in considerazione anche del periodo dell’attuale pandemia”.

Tali linee guida elaborate hanno l’obiettivo di individuare un percorso che possa facilitare il finanziamento dell’impresa agricola, utili sia all’imprenditore agricolo e al suo consulente, sia agli Organismi di composizione della crisi e ai gestori, qualora essi accedano alla composizione della crisi tramite gli strumenti individuati dalla citata legge n. 3/2012.

Avanzata anche la proposta di affidare il rilascio di un’asseverazione della veridicità e dell’attendibilità delle informazioni a professionisti indipendenti iscritti all’Albo dei Commercialisti e al registro dei revisori legali.

Potrebbe anche interessarti:

Argomenti: , ,