Rinunciare al nuovo bonus Tv, con una spesa di soli 50 euro si può risolvere tutto

Rinunciare al nuovo bonus Tv, con una spesa di soli 50 euro si può risolvere tutto. Per chi vuole continuare a vedere i canali sul digitale terrestre senza svenarsi.

di , pubblicato il
Rinunciare al nuovo bonus Tv, con una spesa di soli 50 euro si può risolvere tutto

Si può rinunciare al nuovo bonus Tv, e con una spesa di soli 50 euro si può risolvere tutto. Da una settimana a questa parte si sta infatti assistendo ad una vera e propria corsa all’acquisto di nuovi televisori. Quelli che sono compatibili con il segnale del nuovo digitale terrestre. Così come riportato in questo articolo. E questo grazie proprio al nuovo bonus Tv fino a 100 euro che è partito lo scorso 23 agosto del 2021.

E che offre uno sconto statale del 20%, sul prezzo d’acquisto del nuovo apparecchio, fino ad un massimo appunto di 100 euro. Ma rinunciare al nuovo bonus Tv è possibile per chi vuole continuare a vedere i canali sul digitale terrestre. E nello stesso tempo ha l’occhio sempre vigile ed attento sul portafoglio.

Rinunciare al nuovo bonus Tv, con una spesa di soli 50 euro si può risolvere tutto

Nel dettaglio, chi vuole per esempio spendere 1.000 euro per un nuovo televisore, rottamando quello vecchio, è chiaramente libero di farlo. Ma è anche chiaro che, al netto dell’incentivo statale concesso, la spesa a carico del consumatore è pari sempre all’80% del prezzo d’acquisto.

Rinunciare al nuovo bonus Tv, di conseguenza, è una scelta da valutare quando il vecchio televisore è ancora perfettamente funzionante. In tal caso, anziché accollarsi l’80% del costo del nuovo televisore, il vecchio apparecchio può tornare a vivere’ con una spesa di soli 50 euro.

Ecco come con una spesa di soli 50 euro si può davvero risolvere tutto

Per chi vuole davvero rinunciare al nuovo bonus Tv, si può risolvere tutto, infatti, acquistando un decoder. Che tra l’altro è quasi gratis con il vecchio bonus Tv-Decoder che offre un incentivo statale di 30 euro.

Ma a patto di avere, per quel che riguarda il reddito familiare, un ISEE al di sotto della soglia dei 20.000 euro. Il vecchio bonus Tv-Decoder, tra l’altro, è cumulabile pure con il nuovo bonus Tv fino a 100 euro. Una doppietta da sfruttare quando, per quanto detto, il vecchio televisore ormai è davvero da buttare.

Argomenti: