Rinizia la scuola: cosa sapere sulla visita fiscale per insegnanti e genitori

Rinizia la scuola: quali regole valgono per la visita fiscale per insegnanti e genitori?

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Rinizia la scuola: quali regole valgono per la visita fiscale per insegnanti e genitori?

Rinizia la scuola per insegnanti e alunni. Cosa sapere in caso di malattia e visita fiscale? Cosa è cambiato con le nuove regole sulle visite fiscali?

Visita fiscali insegnanti: fasce di reperibilità e orari

Partiamo dal corpo docenti: come funziona la malattia e la visita fiscale? L’insegnante in malattia è tenuto ad avvisare la scuola il prima possibile, esattamente entro la mattina del primo giorno di assenza. Sarà invece, come avviene per gli altri dipendenti, il medico curante ad inviare il certificato telematico all’Inps.
L’insegnante in malattia è tenuto al rispetto delle fasce di reperibilità per la visita fiscale. Sono previste eccezioni nel caso in cui debba sostenere una visita specialistica.

Ricordiamo che, dopo l’introduzione delle nuove regole per la visita fiscale, gli orari di reperibilità dei dipendenti pubblici sono 09-13 e 15-18. Anche per i docenti l’obbligo di reperibilità è valido anche per i giorni festivi se compresi nel periodo della malattia. Idem anche per le sanzioni nel caso in cui non è reperibile al controllo fiscale.

Figli a casa con la febbre: i genitori possono prendere la malattia?

I genitori, se lavorano, hanno diritto all’indennità di malattia in base al tipo di contratto (se dipendenti pubblici o privati). E se invece si ammala il figlio? In questo articolo abbiamo approfondito la possibilità di prendere giorni di malattia o permessi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lavoro e Contratti, Scuola, Visite Fiscali