Rimborso bonus vacanze nel 730, guida alla compilazione: attenzione a quest’errore comune sull’importo

Il bonus vacanze speso nel 2020 ha i suoi riflessi nella dichiarazione dei redditi 2021

di , pubblicato il
Rimborso bonus vacanze nel 730, guida alla compilazione: attenzione a quest'errore comune

Chi ha speso il bonus vacanze nel 2020 e quest’anno presenta il Modello 730/2021 o Modello Redditi Persone Fisiche 2021, deve riportarvi l’importo spettante.

Attenzione, tuttavia, a ciò che si va ad indicare.

Il valore del bonus vacanze

Il bonus vacanze poteva essere chiesto (tramite l’APP io) entro il 31 dicembre 2020 ed è spendibile nel periodo 1° luglio 2020 – 31 dicembre 2021.

Il beneficio, ricordiamo, si sostanza in un contributo legato al valore ISEE del nucleo familiare (ne hanno diritto i nuclei familiari con ISEE, in corso di validità al 31 dicembre 2020, non superiore a 40.000 euro). Il valore del bonus è pari a:

  • 500 euro per nuclei familiari da 3 o più componenti
  • 300 euro per nuclei familiari con 2 componenti
  • 150 euro per nuclei familiari di 1 componente.

Come è speso il bonus

In merito alle modalità di utilizzo, la normativa prevede che il bonus vacanze:

  • per 80% del suo valore è riconosciuto come sconto diretto sul prezzo pagato alla struttura ricettiva, all’agenzia di viaggi o tour operator, a seconda di dove è speso
  • il restante 20% è goduto nella forma della detrazione fiscale in dichiarazione dei redditi.

Esempio

Valore del bonus vacanze 500 euro. Il richiedente lo ha speso nel 2020 in una struttura a fronte di un soggiorno il cui costo complessivo era di 1.200 euro. Quindi, al momento del pagamento del soggiorno, la struttura, che ha accordato lo sconto legato al bonus, avrà indicato in fattura la somma di 400 euro come sconto (ossia l’80% di 500 euro). Il soggiorno sarà costato 800 euro (1.200 – 400). La restante parte del bonus, ossia 100 euro (il 20% di 500) euro sarà goduto come detrazione fiscale nel Modello 730/2021 o Modello Redditi persone Fisiche 2021.

Bonus vacanze: cosa indicare in dichiarazione redditi

In dichiarazione dei redditi 2021 (anno d’imposta 2020), dunque, andrà riportato solo il 20% del valore del bonus speso nel 2020 e non l’intero importo.

In dettaglio, nel Modello 730/2021 o Modello Redditi Persone Fisiche 2021, chi ha speso il bonus vacanze nel 2020 dovrà indicare, a seconda del valore spettante:

  • 100 euro (20 % di 500 euro)
  • 60 euro (20% di 300 euro)
  • 30 euro (20% di 150 euro).

L’importo è da indicarsi:

  • al rigo E83 con il codice 3, se si presenta il Modello 730/2021
  • al rigo RP83 con il codice 3, se si presenta il Modello Redditi Persone Fisiche 2021.

Negli stessi righi, con il codice 4, si riporta l’importo del credito d’imposta vacanze non spettante, totalmente o parzialmente, e che è stato fruito, sotto forma di sconto per il pagamento della fattura.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: , ,