Rimborsi Iva per le imprese, in arrivo un miliardo di euro

Un miliardo e 200 milioni di rimborsi Iva per 4.600 imprese. Ad annunciare l'imminente iniezione di liquidità l'Agenzia delle entrate con un comunicato stampa i ieri, 19 marzo 2013

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Un miliardo e 200 milioni di rimborsi Iva per 4.600 imprese. Ad annunciare l'imminente iniezione di liquidità l'Agenzia delle entrate con un comunicato stampa i ieri, 19 marzo 2013
Pioggia di rimborsi Iva in arrivo per le imprese

L’Agenzia delle entrate annuncia l’arrivo di oltre 1 miliardo di euro per i rimborsi Iva per le imprese.

Rimborsi Iva, il comunicato dell’Agenzia delle entrate

Una buona notizia è quella che è stata data nella serata di ieri dall’Agenzia delle entrate con un comunicato stampa pubblicato sul sito istituzionale in cui si afferma che nelle prossime settimane saranno rimborsati i crediti Iva spettanti a oltre 4.300 imprese, per  un importo complessivo di circa 1,2 miliardi di euro, messi a disposizione dal Ministero  dell’Economia e delle Finanze. 

Rimborso Iva: 1 miliardo per 4.300 imprese

Con questa nuova iniezione di liquidità, la somma complessiva rimborsata in questi primi  mesi del 2013 a imprese, artigiani e professionisti arriverà a ben 2,5 miliardi di euro. Un’iniezione di liquidità che sarebbe una boccata d’ossigeno per molte imprese, come è accaduto lo scorso anno, con le erogazioni di rimborsi Iva nel primo trimestre 2012, con cui il Ministero dell’economia ha di fatto triplicato le liquidazioni dei rimborsi Iva in conto fiscale. A marzo del 2012 le imprese si erano viste restituire soltanto 890 milioni di euro, di cui 695 a gennaio, zero a febbraio e soltanto 195 a marzo. Con questa nuova iniezione di liquidità, si legge in una nota, la somma complessiva rimborsata in questi primi mesi del 2013 a imprese, artigiani e professionisti arriverà’ a ben 2,5 miliardi di euro. Una notizia questa positiva per le imprese e che si inserisce in un momento difficile per le famiglie italiane.

Mega stangata per i cittadini

A fare i conti sono due importanti associazioni di consumatori, come Adusbef e Federconsumatori che affermano che per i cittadini sta per arrivare una mega stangata da 421 euro tra Iva, Tares e addizionali. Una pressione fiscale su livelli insostenibili, oltre il 45%, dichiarano le associazioni, un vero e proprio salasso che equivale a circa un mese di spesa alimentare di una famiglia media, a cui vanno aggiunti tutti gli aumenti del 2012, con l’Imu e gli aggravi sulle accise, l’incremento vola a 1.905 euro. 

 Da una parte rimborso Iva per le imprese quindi e dall’altra nuovi aumenti per tutti i cittadini. Il solito cane che si morde la coda.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi, Aziende e Società