Riforma pensioni: proposta di flessibilità sperimentale

L'ultima proposta di Damiano prevede una flessibilità in uscita sperimentale.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
quota 100

Sempre rifacendosi al bisogno di una riforma delle pensioni che permetta una maggiore flessibilità in uscita, il presidente della Commissione Lavoro alla Camera ha avanzato la proposta di una flessibilità sperimentale.   La proposta di Cesare Damiano si rifà in parte al part time a 63 anni e prevede una flessibilità in uscita sperimentale legata a fondi stabiliti di anno in anno.   Non essendo presente, nella Legge di Stabilità 2016, nessun provvedimento che permetta già dal 2016 la possibilità di accedere alla pensione anticipata con un sistema di uscite flessibili, Damiano propone che nella stessa Legge di Stabilità sia inserita una sperimentazione per permettere le uscite dal mondo del lavoro. Nella Legge di Stabilità, ricorda Damiano, sono state inserite misure riguardo alla settima salvaguardia, necessaria per rispondere alle esigenze delle migliaia di lavoratori rimasti senza reddito a seguito della riforma Fornero, e all’Opzione Donna. Si attenderà per vedere cosa riuscirà a far inserire nella Legge di Stabilità 2016 il presidente della Commissione Lavoro alla Camera.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni