Riforma pensioni: ecco le prestazioni che saranno riconosciute su base Isee

Novità riforma pensioni del 19 maggio 2016: ecco le prestazioni che dipenderanno dall'Isee

di , pubblicato il
Novità riforma pensioni del 19 maggio 2016: ecco le prestazioni che dipenderanno dall'Isee

In tema di riforma pensioni siamo vicini alla svolta per quanto riguarda il cd disegno di legge delega contro la povertà. Il testo, dopo aver terminato il ciclo di audizioni presso le Commissioni riunite Lavoro e Affari Sociali della Camera dei Deputati, sarà sottoposto ad eventuali emendamenti entro il termine prestabilito.

Il progetto è quello di concludere l’esame del provvedimento in Commissione entro i primi di giugno per passare alla prima approvazione entro la fine del mese o, al massimo, entro la prima settimana di luglio. Ma vediamo che cosa prevede il provvedimento sul tema più caldo, ovvero la riforma delle pensioni.

Riforma pensioni: le modifiche alla Legge Fornero

Riforma pensioni: le prestazioni legate al reddito

La novità più calda in ambito previdenziale riguarda la razionalizzazione delle prestazioni assistenziali e previdenziali legate al reddito del beneficiario. Come si legge nella relazione illustrativa, la volontà è quella di ancorare le prestazioni all’Isee (e non più al solo reddito percepito dall’interessato o dal coniuge come finora accade). In altre parole l’accesso alle prestazioni previdenziali suddette terrà conto anche del patrimonio del soggetto.

Ma di quali prestazioni parliamo? Nel testo della Delega non sono specificate in modo chiaro quindi il margine è ampio. Vi rientrano in questa ottica: integrazione al trattamento minimo, pensioni ai superstiti, assegno al nucleo familiare, maggiorazioni sociali etc. Non è escluso che le modifiche potranno includere anche la quattordicesima, l’importo aggiuntivo e l’incremento al milione. Non sono coinvolte le prestazioni riservate agli invalidi: Poletti è voluto intervenire di persona su questo punto per tranquillizzare gli animi dopo le polemiche dei giorni scorsi circa la presunta volontà del governo di stringere i requisiti per la pensione di reversibilità.

Argomenti: ,