Riforma pensioni: APE volontario ed estinzione anticipata, come?

Il decreto sull'Ape volontario dovrebbe far chiarezza anche sulla possibilità di poter estinguere il prestito previdenziale prima della sua scadenza.

di , pubblicato il
Pensione anticipata APE Volontaria

Anche se ormai la riforma pensioni ha avuto la sua ufficializzazione con la pubblicazione in GU della Legge di Stabilità 2017, resta da chiarire qualche dubbio per quanto riguarda l’estinzione anticipata dell’Ape volontario.

Per  quanto riguarda le modalità di attuazione dell’Ape volontario, infatti, si attende il decreto della presidenza del Consiglio entro i primi di marzo. Il decreto, tra le altre cose, dovrà far luce su quali classi di lavoratori saranno coinvolte nell’anticipo pensionistico e come, su di loro, peserà il fattore aspettativa di vita (valore che non sarà noto prima della fine del 2017.

Per accedere all’Ape volontario, infatti, si dovrà rispettare il vincolo dei 43 mesi dal pensionamento di vecchiaia, vincolo che potrebbe portare lo slittamente dell’accesso alla pensione anticipata.

Estinguere anticipata dell’Ape volontario

Cosa accadrebbe nel caso il lavoratore raggiunga i requisiti richiesti per accedere alla pensione anticipata durante la percezione dell’Ape e voglia estinguere prima il prestito pensionistico contratto con le banche?

La normativa approvata con la Legge di Bilancio 2017 non prevede la casistica dell’estinzione anticipata del prestito previdenziale e il decreto della presidenza del consiglio dovrà far luce anche sulla possibilità, per l’interessato, di poter esercitare l’estinzione anticipata dell’Ape volontario.

Argomenti: ,