Riforma catasto: gratis la consultazione delle visure dell’immobile

Catasto: la consultazione delle visure dell'immobile gratuitamente e in esenzione di tributi. (Circolare dell'Agenzia delle Entrate del 24 marzo).

di Angelina Tortora, pubblicato il
Catasto: la consultazione delle visure dell'immobile gratuitamente e in esenzione di tributi. (Circolare dell'Agenzia delle Entrate del 24 marzo).

Riforma catasto, sono gratis le consultazioni delle visure catastali dell’immobile, a chiarilo la circolare n. 3/E del 24 marzo dell’Agenzia delle Entrate in riferimento al funzionamento dai tributi per visure e ispezioni.
La circolare offre chiarimenti sulla consultazione delle visure nella banca dati ipotecaria e catastale. La consultazione è gratuita, possono accedervi i titolari, anche solo in parte, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento sugli immobili.

Riforma catasto: la norma

L’art. 6, comma 5-quater, del decreto-legge 2 marzo 2012, n. 161, stabilisce che “l’accesso ai servizi di consultazione delle banche dati ipotecaria e catastale gestite dall’Agenzia del territorio avviene gratuitamente e in esenzione da tributi se viene richiesto presso gli uffici in relazione a beni immobili dei quali il soggetto richiedente risulta titolare, anche in parte, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento”.
L’Agenzia delle Entrate in attuazione a tale disposizione ha emanato vari provvedimenti con i quali è stata attivato la consultazione telematica gratuita e in esenzione da tributi.

Riforma catasto, arriva una stangata sugli immobili

Riforma catasto: come accedere alle banche dati

L’accesso telematico al servizio di consultazione personale della banca dati ipotecaria e catastale, è possibile sia dalle persone fisiche sia per società, enti, ecc. Il requisito richiesto è il possesso delle credenziali fiscali che l’Agenzia delle Entrate rilascia gratuitamente a tutti gli iscritti a Fisconline ed Entratel.

In particolare:

  • le persone fisiche possono accedere direttamente ai servizi Fisconline e Entratel mediante le credenziali di autenticazione alla piattaforma telematica dell’Agenzia delle Entrate e l’indicazione del codice PIN;
  • i soggetti diversi dalle persone fisiche (società, enti pubblici o privati, associazioni), registrate ai medesimi servizi, possono accedere alle informazioni tramite i soggetti incaricati, abilitati dal proprio Gestore.

Selezionata una provincia, viene visualizzato l’elenco degli immobili, censiti al catasto terreni e al catasto fabbricati, con possibilità di richiedere:

  • la visura catastale relativa alla particella di terreno o all’unità immobiliare urbana selezionata;
  • l’ispezione ipotecaria, relativa alla particella di terreno o all’unità immobiliare urbana selezionata.

La richiesta della visura si può effettuare anche presso i Servizi catastali e i Servizi di Pubblicità immobiliare, presentando un valido documento d’identità.

Il servizio di visure catastali è disponibile anche presso alcuni Comuni, presso gli sportelli decentrati attivi.

Riforma catasto: chi può richiedere la consultazione

La circolare chiarisce tutti i documenti che è possibile consultare, inoltre chiarisce che il soggetto richiedente sia iscritto negli atti del catasto e risulti, al momento della richiesta fra gli intestatari della consultazione degli immobili richiesti.
Per la richieste di visure ipotecarie, il richiedente dovrà essere l’attuale titolare, anche in parte, del diritto di proprietà o di altro diritto reale di godimento.
E’ possibile consultare qui la circolare dell’Agenzia delle Entrate: Circolare n. 3/E del 24 marzo 2017

Visura castale gratis online: anche per le società

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News Fisco, Riforma catasto