Ricorso senza avvocato, adesso è possibile: ecco come

Processo telematico senza avvocati, con l'apertura dei mini Urp istituiti presso Tribunale Amministrativo Regionale e presso il Consiglio di Stato: ecco come difendersi da soli.

di , pubblicato il
Processo telematico senza avvocati, con l'apertura dei mini Urp istituiti presso Tribunale Amministrativo Regionale e presso il Consiglio di Stato: ecco come difendersi da soli.

Fare ricorso senza avvocati adesso è possibile. Con l’istituzione del processo telematico nascono i mini Urp (uffici relazioni con il pubblico)che daranno assistenza ai cittadini. I mini Urp  saranno istituiti presso ogni Tribunale Amministrativo Regionale e presso il Consiglio di Stato.
La loro istituzione nasce come ausilio ai cittadini, che decidono di ricorso in proprio e non siano in possesso di firma digitale e PEC.

Ricorso senza notaio: nascono i mini Urp

Tale disposizioni sono contenute in una nota del Segretario generale della giustizia amministrativa. I mini Urp avranno lo scopo di prestare assistenza diretta ai cittadini, nel deposito degli atti e nel deposito dei documenti. Questo per evitare che le nuove forme tecnologie creino difficoltà a tutti i cittadini che vogliono ricorrere in proprio, senza l’ausilio di un avvocato e senza mezzi tecnologici (pec e firma digitale).

Come presentare ricorso

I cittadini che decidono di far ricorso da soli, potranno recarsi al mini Urp di competenza e consegnare il ricorso, nello svolgimento della pratica verranno assistiti dagli addetti al mini Urp. I cittadini dovranno dichiarare  per iscritto sotto la propria responsabilità di non essere in possesso di pec e/o di firma digitale.

Il personale del Mini Urp, provvederà a scansionare i documenti, dopo averne visionato l’autenticità e provvederà a crearne un fascicolo dove confluiranno tutti gli atti e documenti in formato digitale.

Ricorso senza avvocato: assistenza anche per i cittadini con PEC e/o firma digitale

Potranno avere assistenza anche i cittadini in possesso di firma digitale e pec, solo se sono registrati presso l’anagrafica “cittadini persone fisiche” accessibile sul portale del personale dell'”Ufficio ricorsi”.

Per la registrazione bisogna eseguire tutta la procedura indicata sul portale, le credenziali per l’accesso saranno inviate tramite pec.

Il servizio mini Urp è disponibile anche per gli ausiliari del giudice, che non sono in possesso di pec o firma digitale, per inoltrare scritti e documenti richiesti dal magistrato. Non potrà avvalersi di tale servizio  l’amministrazione.

Startup innovative: non serve il notaio per la costituzione

Argomenti: ,