Regime non residenti Schumacker: cosa fare per ottenere deduzioni e detrazioni fiscali

Pubblicate in Gazzetta ufficiale le disposizioni attuative per i non residenti Schumacker il cui regime è regolato dal DM 21 settembre 2015.   Cosa devono fare questi contribuenti per poter beneficiare di detrazioni e deduzioni che prevede la legge?   Il Decreto di riferimento attua l’articolo 24 del TUIR riferito alle persone che, pur risiedendo […]

di , pubblicato il
Pubblicate in Gazzetta ufficiale le disposizioni attuative per i non residenti Schumacker il cui regime è regolato dal DM 21 settembre 2015.   Cosa devono fare questi contribuenti per poter beneficiare di detrazioni e deduzioni che prevede la legge?   Il Decreto di riferimento attua l’articolo 24 del TUIR riferito alle persone che, pur risiedendo […]

Pubblicate in Gazzetta ufficiale le disposizioni attuative per i non residenti Schumacker il cui regime è regolato dal DM 21 settembre 2015.   Cosa devono fare questi contribuenti per poter beneficiare di detrazioni e deduzioni che prevede la legge?   Il Decreto di riferimento attua l’articolo 24 del TUIR riferito alle persone che, pur risiedendo all’estero, producono in Italia almeno il 75% del proprio reddito non godendo, però, delle agevolazioni fiscali nel proprio stato di residenza.

  L’esempio più calzante di queste persone è quello dei lavoratori che pur lavorando in Italia mantengono la propria famiglia all’estero mantenendo lo status di non residenti.   Per poter beneficiare della tassazione limitata applicata ai residenti e per poter optare, volendo, per regime dei contribuenti minimi e forfettario, tali non residenti Schumacker devono far attestare al proprio sostituto d’imposta, con una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, quanto segue:

  • Lo stato in cui il lavoratore ha residenza fiscale
  • Che il lavoratore ha prodotto in Italia almeno il 75% del proprio reddito
  • Che il lavoratore non gode nello stato di residenze e in nessun altro Paese, benefici fiscali analoghi a quelli richiesti in Italia
  • Dati anagrafici e il grado di parentela del familiare per il quale si vuol fruire delle detrazioni fiscali in oggetto, indicando nel contempo anche il periodo temporale in cui si sono verificate le condizioni richieste
  • Che il familiare per il quale si intende fruire delle detrazioni possiede un reddito complessivo inferiore a 2840,51 euro l’anno.

In questo modo i non residenti Schumacker possono fruire di detrazioni e deduzioni fiscali proprio come i residenti in Italia.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: