Referendum costituzionale: ultime ore per decidere ma in silenzio

Referendum costituzionale 4 dicembre: poche ore per decidere ma è già partito il silenzio delle campagne elettorali. SI o NO?

di , pubblicato il
Referendum costituzionale 4 dicembre: poche ore per decidere ma è già partito il silenzio delle campagne elettorali. SI o NO?

Domani, 4 dicembre 2016, si vota per il referendum costituzionale. Ieri a mezzanotte, come vuole la legge, è scattato il silenzio pre elettorale. Non è più possibile fare campagna elettorale, nè per il SI nè per il NO. Si chiude così quella che è stata una delle campagna elettorali più intense degli ultimi anni per un referendum che, ormai è chiaro a tutti, non ha solo una valenza tecnica ma è diventato anche un voto sulla fiducia al governo. Invitiamo i nostri lettori ancora indecisi a leggere il nostro speciale sul perchè votare Si o No al referendum costituzionale del 4 dicembre.

Invitiamo inoltre a prendere visione di come si vota e degli orari apertura seggi al referendum costituzionale di domani 4 dicembre.

Italiani tutti esperti di diritto costituzionale?

Non è perché improvvisamente l’Italia si sia svegliata un popolo di costituzionalisti del resto che si respira tanto interesse e partecipazione per l’esito del referendum del 4 dicembre. Tra bufale e verità questo referendum, sia dal fronte del SI che da quello del NO, è stato caricato di un forte valore politico con effetti e conseguenze potenziali sia per l’Italia che a livello internazionale (leggi Referendum costituzionale: se vince il No l’Italia è fuori dall’Euro?). Non stupisce in questa prospettiva che anche dalla stampa estera siano arrivate considerazioni sul voto al referendum.

Eppure alla vigilia del 4 dicembre, mentre le schede elettorali con i voti espressi dagli italiani all’estero, sui quali è già bufera (leggi Referendum costituzionale 4 dicembre: “Voti inventati o comprati“), già in volo su 210 aerei con a bordo funzionari della Farnesina e i convinti fautori del SI o del NO guardano già ai sondaggi clandestini del referendum, c’è chi ancora non sa cosa votare. Tra questi ultimi non solo gli anarchici e i convinti astenuti ma anche elettori che vogliono esprimere la loro preferenza ma, di fronte alla complessità della materia, stanno ancora cercando di approfondire quale X mettere sulla scheda referendaria (leggi al riguardo il testo completo del referendum). 

La redazione di Investire Oggi domani 4 dicembre seguirà l’esito del referendum, dai primi dati sull’affluenza fino allo spoglio finale. Vincerà il SI o il NO?

Argomenti: ,