Reddito Inclusione Attiva: a chi spetta il sostegno di 485 euro al mese?

Il reddito di inclusione attiva erogherà un massimo di 485 euro mensili per le famiglie in disagio economico.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Il reddito di inclusione attiva erogherà un massimo di 485 euro mensili per le famiglie in disagio economico.

Arriva il reddito di inclusione attiva per i nuclei familiari in forte disagio economico, un sostegno di 485 euro mensili erogate in base al reddito.

Per l’erogazione del reddito di inclusione attiva non si farà riferimento soltanto al reddito Isee ma anche al reddito disponibile, ovvero l’ISR, la componente reddituale Isee che valuta la disponibilità effettiva della famiglia al netto dei costi di locazione. L’ISR consentirà l’accesso allo strumento anche a chi, proprietario della casa in cui vive ma versa in stato di bisogno a causa della mancanza di redditi. Esclusi dalla misura, invece, coloro che, grazie al patrimonio mobiliare posseduto potrebbero uscire dalla condizione di povertà assoluta. Anche per coloro che hanno possessi di immobili diversi dalla prima casa potrebbero incorrere in condizioni limitative all’accesso.

Reddito inclusione attiva: limiti di reddito

Il documento firmato la scorsa settimana fissa le soglie di reddito che permettono l’accesso alla misura.

Per il diritto al reddito di inclusione attiva è necessario un reddito Isee inferiore a 6mila euro, una soglia che si colloca al di sopra di quelle usate per la misura sperimentale e che si colloca in una posizione intermedia per il reddito richiesto per la Social Card e l’Asdi.

L’importo mensile del reddito di inclusione attiva sarà calcolato sulla differenza tra reddito disponibile e soglia di riferimento ISR (che non potrà essere inferiore a 3mila euro). Le soglie, in ogni caso saranno graduate in base al numero di componenti del nucleo familiare.

L’erogazione per il 2017 dovrebbe coprire il 70% della differenza calcolata e l’importo della misura non dovrà superare quello dell’assegno sociale, ovvero 485 euro mensili.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Ammortizzatori sociali, Reddito inclusione attiva