Reddito di Emergenza (REM), prorogato il termine di presentazione delle domande

L’Inps, con un recente comunicato stampa, rende noto il nuovo termine di presentazione delle domande di Reddito di Emergenza.

di , pubblicato il
accettazione domanda reddito di cittadinanza

Il Reddito di Emergenza (REM) è una misura di sostegno economico istituita con l’articolo 82 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (Decreto Rilancio) in favore dei nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica del Coronavirus.

L’Inps, con il comunicato stampa del 12 giugno 2020, ha reso noto che, oltre ai canali già disponibili, la domanda per il reddito di emergenza può essere presentata anche tramite i servizi offerti dai centri di assistenza fiscale (CAF).

 

Prorogato il termine per la presentazione del Rem

Entro quando è possibile fare richiesta di reddito d’emergenza? L’Inps, con il comunicato stampa del 17 giugno 2020, rende noto che il termine di presentazione delle domande di Reddito di emergenza è stato prorogato al 31 luglio 2020.

Questo, si legge nel comunicato, “Lo stabilisce l’articolo 2 del decreto legge 16 giugno 2020, n. 52 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale, Serie generale, n. 151 del 16 giugno 2020), in deroga a quanto stabilito dal precedente decreto n. 34/2020, che aveva fissato la scadenza al 30 giugno 2020”.

 

I canali per presentare la domanda di Reddito di Emergenza (REM)

La domanda può essere presentata attraverso i seguenti canali:

  • online, dal sito www.inps.it, autenticandosi con PIN, SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di livello 2, CNS (Carta Nazionale dei Servizi) e CIE (Carta di Identità Elettronica);
  • tramite i servizi offerti dai Patronati.
  • tramite i servizi offerti dai Centri di assistenza fiscale”.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

 

Argomenti: , ,