Reddito di Emergenza, prorogato il termine di presentazione delle domande

È stato autorizzato il differimento del termine di presentazione delle domande del Reddito di Emergenza al 31 maggio 2021.

di , pubblicato il
Reddito emergenza 2021

L’INPS, attraverso un comunicato stampa del 26 aprile 2021, ha reso noto che è stato prorogato al 31 maggio il termine di presentazione delle domande del cosiddetto “reddito d’emergenza”.
L‘obiettivo, si legge nel comunicato, è quelli di garantire un più ampio accesso a questa misura di sostegno alla liquidità delle famiglie che si trovano in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria del coronavirus e delle relative politiche di contenimento adottate dal nostro Paese. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Reddito di emergenza (Rem), in arrivo altre 3 mensilità

Il decreto sostegni ha previsto il riconoscimento di altre tre quote di Reddito di emergenza (Rem) per i mesi di marzo, aprile e maggio 2021.
Si tratta di un contributo a favore:

  • Dei nuclei familiari in condizione di difficoltà economica e in possesso dei requisiti previsti (comma 1);
  • di coloro che hanno terminato, tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021, di percepire la NASpI e la DIS-COLL, e hanno un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) inferiore a 30 mila euro.

Gli importi del contributo sono determinati ai sensi del comma 5 dell’articolo 82 del decreto-legge 19 maggio 2020.

Arriva la proroga al 31 maggio 2021

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, si legge nel comunicato dell’INPS, “tenuto conto della necessità di garantire un più ampio accesso al Reddito di Emergenza il cui termine di presentazione era stato fissato al 30 aprile 2021, ha autorizzato il differimento del termine di presentazione delle domande al 31 maggio 2021.

 

Proroga Reddito di Emergenza (REM)l Articoli correlati

Argomenti: ,