Reddito di Cittadinanza, Pensione di Cittadinanza e Reddito di Emergenza. 1,7 milioni di nuclei raggiunti. I nuovi dati di maggio

Considerando le misure del Reddito di Cittadinanza, Pensione di Cittadinanza e Reddito di Emergenza, nel complesso, sono stati raggiunti 1,7 milioni di nuclei familiari.

di , pubblicato il
Reddito di cittadinanza: è obbligatoria la dichiarazione dei redditi?

L’INPS, con un comunicato stampa del 17 giugno 2020, ha reso noti gli ultimi dati sui percettori del reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza. Dati aggiornati al mese di maggio 2021, dove i nuclei beneficiari sono stati 1,3 milioni, pari a 2,9 milioni di persone coinvolte (+16% rispetto a maggio 2020).

Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, i numeri di maggio 2021

A maggio 2021, secondo quanto reso noto dall’INPS con il comunicato stampa appena pubblicato, i nuclei percettori di Reddito di Cittadinanza sono stati 1,18 milioni con importo medio di 583 euro; mentre i percettori di Pensione di Cittadinanza sono stati 125 mila con importo medio di 263 euro.

Si tratta di un totale di 1,3 milioni di nuclei e 552 euro di importo medio mensile, per un numero di persone coinvolte di circa 2,9 milioni.

Rispetto al mese di maggio 2020, c’è stato un incremento del 16% dei nuclei beneficiari e una variazione dell’importo medio del 2%.

Reddito di emergenza

Per quanto riguarda il Reddito di Emergenza, ad oggi, ne hanno beneficiato circa 483 mila nuclei, con un importo medio mensile pari a 548 euro.

Lo scorso anno, invece, i nuclei coinvolti erano stati 425 mila, con un importo medio mensile di 550 euro.

Considerando le misure (Reddito di Cittadinanza , Pensione di Cittadinanza e  Reddito di emergenza) nel complesso, attualmente i nuclei familiari raggiunti da una forma di sostegno economico a contrasto della povertà sono pertanto oltre 1,7 milioni, pari a circa 4 milioni di persone.

 

Reddito di cittadinanza, articoli correlati

Argomenti: ,