Reddito di Cittadinanza, a Napoli la spesa sfiora quella dell’intero nord Italia

A marzo per il Reddito di Cittadinanza sono stati spesi 102,2 milioni di euro solo a Napoli, contro i 109,7 milioni nell'intero Nord.

di , pubblicato il
reddito di cittadinanza

Il numero dei nuclei familiari beneficiari del Reddito di Cittadinanza (RdC) o della Pensione di Cittadinanza (PdC) nel mese di marzo è cresciuto notevolmente, soprattutto al sud. A Napoli la spesa per il RDC equivale a quella per l’intero nord Italia. È quanto emerge dalle tabelle dell’INPS sul reddito di cittadinanza. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Reddito di cittadinanza, cresce il numero dei beneficiari

Secondo quanto reso noto dall’INPS, con il comunicato stampa del 27 aprile, nel mese di marzo 2021, i nuclei percettori di reddito di cittadinanza sono stati circa un milione, mentre i percettori di pensione di cittadinanza sono stati 92 mila.
Si tratta, dunque, di un totale di 1,1 milioni di nuclei pari a 2,6 milioni di persone coinvolte.

Distribuzione per aree geografiche

Il maggior numero di percettori del sussidio si trova nelle regioni del sud Italia (1,8 milioni di percettori), seguita dal nord (452 mila) e dalle regioni del centro Italia (334 mila).
La regione con il maggior numero di nuclei precettori di Reddito o Pensione di Cittadinanza è la Campania con il 22% delle prestazioni erogate, seguita dalla Sicilia con il 20%, dal Lazio con il 10% e dalla Puglia con il 9%. In queste 4 regioni risiede il 61% dei nuclei beneficiari.
A Napoli la spesa per il reddito di cittadinanza si avvicina di molto a quella di tutte le regioni del nord Italia.
Nel capoluogo campano a marzo 157.000 famiglie percepivano il reddito o la pensione di cittadinanza per 459.000 persone coinvolte nel complesso, contro le 224.872 famiglie e le 452.000 persone coinvolte al nord.
Sempre a marzo sono stati spesi per il sussidio 109,7 milioni nell’intero Nord e 102,2 solo a Napoli.

 

Articoli correlati

Argomenti: ,