Reddito di cittadinanza, pagamento in base al momento della domanda: ecco le date di gennaio

La data di ricarica della carta del reddito di cittadinanza dipende da quando è stata presentata e accolta la domanda di accesso al sussidio.

di , pubblicato il
La data di ricarica della carta del reddito di cittadinanza dipende da quando è stata presentata e accolta la domanda di accesso al sussidio.

Anche a gennaio 2022, la data di ricarica della carta del reddito di cittadinanza è legata a quella di presentazione della domanda di accesso al sussidio.

Come ormai sappiamo, le scadenze sono 2 e dipendono da quando è stata presentata e accolta la domanda di reddito di cittadinanza, in particolare:

  • per le nuove domande, il sussidio solitamente viene accreditato già dal 15 di ogni mese;
  • ai vecchi possessori di carta di reddito di cittadinanza, invece, la ricarica viene effettuata il 27 del mese.

Il 15 gennaio, ad ogni modo, cade di sabato. Per questo motivo, la ricarica di gennaio potrebbe venire anticipata a venerdì, 14 gennaio 2022.

Reddito di cittadinanza gennaio 2022, arriva in anticipo?

Come già detto, la data di ricarica della carta del reddito di cittadinanza dipende da quando è stata presentata e accolta la domanda di accesso al sussidio. In particolare:

  • per quanto riguarda i vecchi possessori di carta di reddito di cittadinanza, l’accredito del mese di settembre sarà effettuato, come avviene ormai di consueto, giorno 27 del mese;
  • i nuovi fruitori del sussidio, o coloro che hanno chiesto il rinnovo dopo le prime 18 mensilità, invece, già a partire da giorno 15, potranno recarsi agli uffici di Poste Italiane per ritirare la carta di reddito di cittadinanza già accreditata della mensilità di dicembre.

Ma attenzione, il 15 gennaio cade di sabato e l’erogazione del sussidio potrebbe essere anticipata a venerdì, 14 gennaio 2022. In realtà, non esiste una regola precisa e in qualche caso analogo, l’Inps ha deciso di posticipare il pagamento al lunedì successivo.

Ad ogni modo, è possibile conoscere la data esatta di pagamento accedendo all’area riservata del servizio dedicato sul sito dell’INPS con le credenziali SPID, CIE o CNS.

 

Articoli correlati

Argomenti: ,