Reddito di Cittadinanza 2022 con ISEE da aggiornare: ecco perché è meglio muoversi subito

Per il Reddito di Cittadinanza 2022 con ISEE da aggiornare, ecco perché è meglio muoversi subito. Dato che, dalla metà del prossimo mese di gennaio, i CAF saranno chiamati ad un duro lavoro. Vediamo perché e cosa fare.

di , pubblicato il
Reddito di Cittadinanza 2022 con ISEE da aggiornare: ecco perché è meglio muoversi subito

Per il Reddito di Cittadinanza nel 2022 con ISEE da aggiornare, ecco perché è meglio muoversi subito. Dato che, a partire dalla metà del prossimo mese di gennaio del 2021, i Centri di Assistenza Fiscale (CAF) saranno chiamati ad un duro lavoro. Infatti, si stima che saranno ben 12 milioni gli indicatori della situazione economica equivalente da aggiornare.

Rispetto ai circa 10 milioni di ISEE del 2021 aggiornati. Ragion per cui, proprio per chi chiederà l’ISEE aggiornato al CAF, è meglio iniziare con largo anticipo a raccogliere tutti i documenti utili e necessari. Così come è riportato in questo articolo. Per il Reddito di Cittadinanza nel 2022 con ISEE da aggiornare, e per tutti gli altri sussidi.

Reddito di Cittadinanza nel 2022 con ISEE da aggiornare: ecco perché è meglio muoversi subito

L’ingorgo all’inizio del prossimo anno è atteso anche in scia ad alcune novità che sono state introdotte nella legge di Stabilità per il 2022. Tra queste, il rispetto dei limiti ISEE per l’accesso al superbonus 110% per le villette unifamiliari.

Quindi, nella fattispecie, anche per i lavori edilizi servirà l’ISEE aggiornato con il conseguente rischio di CAF letteralmente sovraccarichi subito dopo le feste. Per il Reddito di Cittadinanza 2022 con ISEE da aggiornare e per tutti gli altri bonus e sussidi.

Ecco perché sul mantenimento del sussidio RdC è meglio muoversi subito

E questo anche considerando il fatto che, oltre al reddito di Cittadinanza nel 2022 con ISEE, dal prossimo anno esordirà pure l’assegno unico e universale per i figli minorenni e maggiorenni fino a 21 anni. Il che significa un’altra marea di domande che, in ogni caso, oltre che presso i CAF si potranno presentare pure comodamente online dal sito Internet dell’INPS.

Ed il tutto senza dimenticare altre eventuali indennità Covid che il Governo italiano potrebbe mettere a punto. Oltre al già citato Reddito di Cittadinanza nel 2022 con ISEE da aggiornare.

Ma a patto di essere in possesso delle credenziali digitali. Ovverosia, accedere al portale dell’INPS con il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID). Oppure la Carta Nazionale dei Servizi (CNS). Oppure ancora la Carta di Identità Elettronica (CIE). Mentre il codice PIN INPS, se in possesso, non è più utilizzabile. In quanto è stato dismesso a partire dall’1 ottobre del 2021. Ecco perché, per il Reddito di Cittadinanza nel 2022 con ISEE da aggiornare, è meglio muoversi subito. Al fine di non farsi cogliere impreparati.

Argomenti: , ,